“Eurovision”, Alessandra Mele ha sofferto in Italia: il significato di “Queen of Kings”

La giovane cantante italo-norvegese è tra le favorite e la sua canzone è un grido di rivalsa anche contro la sofferenza patita in Italia

È innegabile che dopo la vittoria dei Maneskin all’Eurovision si sia diffusa una sorta di febbre in Italia legata a questo grande evento. In moltissimi ora hanno la netta impressione di poter fare realmente il tifo, avendo una concreta chance di veder trionfare il vincitore o la vincitrice del Festival di Sanremo.

Delusione, però, per la prima serata dell’Eurovision, considerando come per le esibizioni di Marco Mengoni e Mahmood occorrerà aspettare la finale. C’è però quella che viene definita online “l’altra Italia”, ovvero artisti per i quali poter fare il tifo, e soprattutto votare, in rappresentanza di San Marino, con i Piqued Jacks, e stavolta un po’ a sorpresa con Alessandra Mele per la Norvegia.

Un’esibizione dall’enorme potenza, che ha da subito conquistato il pubblico. Ben 12mila presenti presso la Liverpool Arena. Un tocco d’Italia, con un certo sapore di taranta, sottolinea Gabriele Corsi, al commento su Rai 2 con Mara Maionchi. L’Italia ha di certo due nette chance di vittoria.

Alessandra Mele chi è

La proposta canora all’Eurovision 2023 per la Norvegia è Alessandra Mele con la sua Queen of Kings. Nome e cognome che non ricordano particolarmente il Paese del Nord Europa e, neanche a dirlo, la giovane è italiana. A dire il vero è italo-norvegese, ma il pubblico nostrano ha già provveduto ad adottarla online.

Alessandra Mele ha 21 anni ed è una delle favorite per la vittoria finale. Una seria rivale per Marco Mengoni, agguerrita con la sua canzone dance-pop Queen of Kings, che promette di far ballare. Si è imposta al Melodi Grand Prix in Norvegia e ora eccola qui, forte del suo disco di platino con 60mila copie vendute e il primo posto in classifica.

Come detto, non è difficile rendersi conto delle radici pienamente italiane della giovane cantante. Alessandra Mele è infatti nata a Pietra Ligure, in provincia di Savona, il 5 settembre 2002. Il padre dell’artista è di Albenga, mentre sua madre è norvegese. La ragazza non ha vissuto tutta la sua vita nel Nord Europa, anzi. Ha infatti completato gli studi a Cisano sul Neva, piccolo comune nella provincia in cui è nata, per poi cambiare completamente vita. Ha infatti scelto di trasferirsi in Norvegia, ricercando le radici di sua madre.

Si è cimentata in maniera decisa nel mondo della musica soltanto di recente. Basti pensare che ha preso parte alla settima edizione di The Voice norvegese soltanto nel 2022. Il pubblico l’ha subito adorata e da allora ha frequentato il Lillehammer Institute, scuola specializzata nella produzione musicale.

Alessandra Mele, Queen of Kings: traduzione e significato

Queen of Kings, tra le canzoni favorite all’Eurovision 2023 è una canzone dance-pop in inglese ma con una intro in italiano, della quale esiste in realtà un’intera versione nella nostra lingua. Del testo ha parlato la stessa Alessandra Mele, intervistata da Eurovision Fun, svelando d’essere bisessuale.

Alessandra Mele e il corpo di ballo durante l'esibizione all'Eurovision 2023
Fonte: Getty Images
Eurovision 2023, Alessandra Mele: significato di Queen of the Kings

La musica le offre una valvola di sfogo e questa canzone le ha consentito di mettere une pietra sopra a un passato non facile. Si è infatti sentita quasi costretta a lasciarsi alle spalle il Paese nel quale è cresciuta. Qualcosa che ha influenzato la scrittura del brano.

“Una canzone che mostra il potere delle donne e di tutte le persone. Spiega quanto sia importante sentirsi se stessi. Sono bisessuale e in Italia dovevo nascondere chi ero perché alcuni amici e parenti non lo avrebbero approvato. È importante accettarsi, senza preoccuparsi dell’opinione degli altri”. Ecco la traduzione di Queen of Kings:

Lei, Regina dei Re

Corre veloce, battendo il vento

Nulla in questo mondo può fermare l’apertura delle sue ali

Lei, Regina dei Re

Ha rotto la sua gabbia, gettando le chiavi

Sarà la guerriera dei mari del Nord e del Sud

 

Ha capelli corvini, neri come la notte

Occhi di ghiaccio, fuori dalla vista, fuori dalla vista

Il suo cuore, invece, è caldo e luminoso

Il suo sorriso risveglia l’aurora boreale

 

Guardando fuori, lei chiama

Lai-da-dai-di-da

Chi conquisterà tutto?

 

Il suo nome è

Lei, Regina dei Re

Corre veloce, battendo il vento

Nulla in questo mondo può fermare l’apertura delle sue ali (hey)

Lei, Regina dei Re

Ha rotto la sua gabbia, gettando le chiavi

Sarà la guerriera dei mari del Nord e del Sud

 

Una pietra di fuoco, forgiata dalle fiamme

La carta più selvaggia, comanda il gioco, comanda il gioco

Non puoi restare la stessa in questo mondo di cambiamenti

Non temere il dolore ma spezza la catena

 

Guardando fuori, lei chiama

Lai-da-dai-di-da

Chi conquisterà tutto?

 

Il suo nome è

Lei, Regina dei Re

Corre veloce, battendo il vento (hey)

Nulla in questo mondo può fermare l’apertura delle sue ali (hey)

Lei, Regina dei Re

Ha rotto la sua gabbia, gettando le chiavi

Sarà la guerriera dei mari del Nord e del Sud

 

Lai, la-li-la

Rai, rai-ri-rai-rai-ri

Lai-la-la-li-lai, lai-ri-ra

Lai-la-li-la, la-la-la-la

La-la-la-la

Ah-Ah-Ah-Ah!

 

Il suo nome è

Lei, Regina dei Re

Corre veloce, battendo il vento (hey)

Nulla in questo mondo può fermare l’apertura delle sue ali (hey)

Lei, Regina dei Re

Ha rotto la sua gabbia, gettando le chiavi

Sarà la guerriera dei mari del Nord e del Sud (ha)