Barbara D’Urso fuori da Canale 5: pronto l’accordo per salvarla (a una sola condizione)

Con il contratto in scadenza, Barbara D'Urso potrebbe essere in procinto di firmare un nuovo accordo: ecco le condizioni

Nell’ultimo anno, Barbara D’Urso ha vissuto una vera e propria rivoluzione all’interno del palinsesto Mediaset. Dall’addio a due dei suoi programmi storici all’importante ridimensionamento di Pomeriggio 5, sino ad arrivare alla nuova avventura – stavolta, però su Italia 1 – che si è appena conclusa: è chiaro che c’è aria di cambiamenti per la conduttrice. E con il contratto ormai quasi in scadenza, si vocifera della fine dell’idillio tra lei e l’emittente. Tuttavia, ultime indiscrezioni rivelano i termini del nuovo accordo che potrebbe “salvare” la D’Urso.

Barbara D’Urso, il nuovo accordo con Mediaset

Il ruolo di Barbara D’Urso nella programmazione dell’emittente non è mai stato messo in discussione: ormai da anni è una delle conduttrici più amate della tv italiana, in grado di portare al successo la maggior parte degli show su cui mette le mani. Tuttavia, Mediaset ha deciso di dare un taglio editoriale diverso agli spazi precedentemente occupati dalla D’Urso, togliendole così due delle sue trasmissioni più famose. È invece Pomeriggio 5 ad avere ancora predominanza nella fascia pomeridiana di Canale 5, sebbene anche in questo caso i vertici di Cologno Monzese abbiano imposto qualche cambiamento.

Ma che ne sarà di Barbara una volta che il suo contratto sarà scaduto? Questa è una domanda che si fa sempre più urgente, visto che l’accordo dura solamente fino a dicembre 2022. Secondo alcune indiscrezioni, la conduttrice potrebbe veder concludersi il lunghissimo sodalizio con la rete. Ma potrebbero esserci delle interessanti novità proprio su questo fronte: l’idea è quella di lasciare Pomeriggio 5 nel suo nuovo studio, che è lo stesso presso il quale vengono registrati show come Studio Aperto e Mattino 5.

Questo studio, più piccino, permetterebbe a Mediaset di risparmiare notevolmente sul budget destinato alla trasmissione della D’Urso. E potrebbe rivelarsi la carta vincente per stipulare un nuovo accordo: nell’ottica di una razionalizzazione dei costi, questo cambiamento potrebbe essere sufficiente a “salvare” lo show – e, ovviamente, la conduzione di Barbara. Ci sarebbe poi una condizione da prendere in considerazione. Secondo quanto rivelato da Fanpage, anche la conduttrice (come tanti altri volti noti dell’emittente) potrebbe ottenere un contratto senza esclusiva. Ciò le permetterebbe, così, di portare avanti altri progetti.

Il futuro di Barbara D’Urso

Questo nuovo scenario ribalta le carte in tavola: Barbara D’Urso non sarebbe dunque in procinto di dire addio a Mediaset, rete alla quale è particolarmente legata da un lungo idillio professionale. È probabile però che da lei ci si aspetti qualcosa in più. Se all’inizio della scorsa stagione aveva dovuto rinunciare a Domenica Live e Live – Non è la D’Urso, è anche perché l’emittente aveva intenzione di puntare più sull’informazione e meno sul gossip. Senza per questo togliere la fiducia ad una delle sue più valide collaboratrici: Barbara si è infatti aggiudicata la conduzione de La Pupa e il Secchione Show.

La trasmissione, tuttavia, non si è rivelata il successo atteso. La D’Urso, che per l’occasione si è “trasferita” su Italia 1, non è riuscita a farla decollare, nonostante un notevole impegno. E, al calo inesorabile degli indici di ascolto, si sarebbe accompagnato – secondo Dagospia – il biasimo di Mediaset che non avrebbe apprezzato la linea adottata dalla presentatrice. Tutti elementi, questi, che influenzeranno sicuramente il futuro di Barbarella.