Spazzolino da denti: dove tenerlo e quando cambiarlo

Lo spazzolino da denti può diventare ricettacolo di germi e batteri, se conservato nel posto sbagliato o non pulito correttamente. I consigli dell’esperto

Forse non tutti sanno che lo spazzolino da denti, teoricamente alleato della nostra salute orale, si può trasformare in un nemico pericoloso, portatore di germi e batteri.

Questo accade quando lo spazzolino non è conservato nella maniera giusta o non viene sostituito quando si dovrebbe. D’altronde, non è così scontato sapere come e quando farlo. A tal proposito, ci vengono in aiuto gli esperti. Nella fattispecie, la microbiologa dell’Università di Auckland Siouxsie Wiles ha spiegato dettagliatamente come non conservare lo spazzolino e i rischi che si corrono.

Molti tengono infatti lo spazzolino da denti in un bicchiere o contenitore sul lavandino, altri coperto in un cassetto o in un armadietto dei medicinali, ma entrambe le soluzioni sono scorrette e poco igieniche. Una ricerca americana del 2015 aveva infatti dimostrato come lo spazzolino, conservato sul lavandino, magari senza protezione, diventasse terreno fertile per i batteri più nocivi.

Spazzolino da denti: occhio a tenerlo sul lavandino

Questo perché ogni volta che un gabinetto viene scaricato, le particelle fecali schizzano, si diffondono nell’aria e possono atterrare sullo stesso spazzolino. “Si sa che quando si scarica la toilette genera una sorta di  aerosol”, ha detto Wiles, “Piccole particelle di acqua schizzano in aria e se qualcuno ha fatto la cacca, i batteri fecali possono finire sullo spazzolino da denti.”.

La soluzione per mantenere pulito uno spazzolino da denti posizionato sopra il lavandino è solo una:  assicurarsi che il sedile del water resti  chiuso durante lo scarico.

Spazzolino da denti: sbagliato tenerlo chiuso nell’armadietto

Ma anche quelli che conservano il loro spazzolino da denti coperto o in un cassetto dopo l’uso non fanno meglio. “Quando metti uno spazzolino da denti in un cassetto o lo copri con un coperchio, stai creando un ambiente umido in cui i batteri hanno maggiori probabilità di prosperare”, ha detto sempre Wiles.

Inoltre, la situazione potrebbe peggiorare se non si è risciacquato correttamente uno spazzolino perché il cibo può rimanere intrappolato tra le setole e “macerare”.

Wiles ha affermato che il vantaggio di tenere uno spazzolino da denti conservato in un barattolo all’aria e non chiuso in un cassetto  è che molte specie batteriche muoiono se esposte all’aria.

Spazzolino: tenerlo pulito e cambiarlo spesso

Wiles ha infine aggiunto che mantenere pulita la setola dello spazzolino è fondamentale. Quindi: risciacquarla sempre bene dopo l’uso e assicurarsi che la testina non tocchi quella di nessun altro. La cosa migliore poi, sarebbe cambiare frequente la testina (o lo stesso spazzolino), soprattutto dopo che si è stati malati.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Spazzolino da denti: dove tenerlo e quando cambiarlo