Come prevenire il soffocamento dei bambini e come comportarsi

Questa puntata di "Pillole di Salute quotidiana" ci spiega cosa fare e non fare in caso di soffocamento e come prevenirlo

Foto di Federico Mereta

Federico Mereta

Giornalista Scientifico

Laureato in medicina e Chirurgia ha da subito abbracciato la sfida della divulgazione scientifica: raccontare la scienza e la salute è la sua passione. Ha collaborato e ancora scrive per diverse testate, on e offline.

Il soffocamento da corpo estraneo può avvenire a qualsiasi età, ma è più frequente nei bambini soprattutto sotto i 4 anni. I centri per il controllo delle malattie di Atlanta negli USA dicono che il soffocamento da corpo estraneo, in genere si tratta di cibo ma possono essere anche giocattoli o cose simili, è tra le prime dieci cause di decesso per incidente nel corso della vita. Ed è particolarmente pericoloso nel primo anno di vita.

Come prevenire il soffocamento

Quasi il 70% delle ostruzioni è di natura alimentare, perciò bisogna prestare molta attenzione alla prevenzione. Bisogna focalizzarsi sulle modalità del pasto, prima ancora della preparazione, cercando di evitare gli alimenti che possono essere a rischio, facendo in modo che il bambino mangi seduto e senza distrazioni e soprattutto è importante imparare la manovra anti-soffocamento. Questa è diversa sotto l’anno e sopra l’anno di età. È consigliabile con l’aiuto del pediatra provare quanto appreso con un manichino.

Comunque, fondamentale resta la prevenzione. Bisogna innanzitutto insegnare al bambino a mangiare correttamente, a masticare lentamente e adeguatamente, è anche importante che il piccolo stia in posizione eretta a tavola. Per quanto riguarda il cibo, fate in modo di tagliare bene gli alimenti, soprattutto quelli considerati più rischiosi: fate attenzione all’uva, ciliegie, prosciutto se tagliato in pezzi grandi se non viene masticato, ai pomodorini piccoli, alle carote, alle caramelle soprattutto gommose.

Durante il pasto è meglio tenere sotto controllo il bambini, dunque state con lui. E i giocattoli vanno scelti in modo che non siano a rischi e quindi adeguati all’età.

Cosa non fare in caso di soffocamento

Se avete la sensazione di essere in presenza di un soffocamento, ci sono cose da non fare. Non ha senso infilare dita o oggetti in gola per estrarre l’oggetto che causa il soffocamento o per farlo vomitare. Non bisogna nemmeno afferrare il bambino per i piedi e metterlo a testa in giù.

La Manovra di Heimlich e non solo

Per questo è importante imparare la manovra anti-soffocamento. Si può fare un breve corso dal pediatra o da altro personale qualificato. Ricordate che col lattante bisogna muoversi in un certo modo, mentre con l’adulto o il bambino sopra l’anno di età in un altro, con quella che è la Manovra di Heimlich.

Per seguire la Pillola di Salute quotidiana “Prevenire il soffocamento”, clicca e ascolta qui

“Pillole di Salute quotidiana” è la serie in podcast di DiLei TakeCare, a cura di Federico Mereta. In ogni puntata si parla di prevenzione, cure e buone abitudini.