Chi è Giorgio Manenti, ex marito di Heather Parisi

Giorgio Manenti è stato il primo vero amore della showgirl con il quale ha avuto la prima figlia. Chi è e cosa sapere sull’affascinante imprenditore

Foto di Stefania Bernardini

Stefania Bernardini

Giornalista

Giornalista professionista dal 2012, ha collaborato con le principali testate nazionali. Ha scritto e realizzato servizi Tv prevalentemente di cronaca, politica, economia e spettacolo.

Giorgio Manenti è stato il primo vero amore di Heather Parisi. Un vero e proprio colpo di fulmine che li ha portati a convolare presto a nozze e ad avere una figlia. Poi i guai giudiziari dell’imprenditore che avrebbero portato a una grave crisi nella coppia fino al divorzio. La showgirl americana all’epoca era all’apice del successo. Oggi Heather vive a Hong Kong con la famiglia e il terzo marito, l’imprenditore Umberto Maria Anzolin dal quale ha avuto due gemelli. Un’altra figlia, Jacqueline Luna, è invece nata nel 2000 frutto della relazione con l’ortopedico Giovanni Di Giacomo. Di Giorgio Manenti non parla molto, resta comunque uno degli uomini più importanti che ha fatto parte della sua vita.

Chi è Giorgio Manenti

Giorgio Manenti nasce a Bologna e si costruisce un’importante carriera come imprenditore. Heather Parisi, invece, classe 1960, è un’americana arrivata in Italia a 18 anni che viene notata da Franco Miseria, celebre coreografo, che la introduce nel mondo della Tv. Tra il 1979 e i primi anni ’90 prende parte a numerosi programmi di successo come “Luna Park” e diverse edizioni di “Fantastico” nelle quali balla e interpreta hit di successo come “Disco Bambina”, “Cicale” e “Dolceamaro”. Nel frattempo, nei primi anni in Italia, vive una turbolenta relazione con un uomo oppressivo e violento che tende sempre a sminuirla. Chiusa questa relazione tossica e all’apice del successo, nel 1993 Heather incontra l’imprenditore Giorgio Manenti e tra i due c’è un vero e proprio colpo di fulmine. I due decidono di convolare a nozze dopo appena un anno dal loro primo incontro.

Il matrimonio e la nascita della figlia

Manenti è il primo vero amore della showgirl e la coppia convola a nozze il 16 ottobre del 1993. La cerimonia avviene alla presenza di numerosi volti del mondo dello spettacolo, il vestito della sposa è un abito classico con dettagli ricamati in pizzo, i capelli raccolti e un lungo velo. Le riviste di gossip dedicano agli sposi molte copertine compreso “Tv Sorrisi e Canzoni”, che sceglie una foto del romantico viaggio di nozze di Heather e Manenti per celebrare l’unione e incuriosire i lettori. Poche settimane dopo il “sì”, Heather Parisi scopre di essere incinta della sua prima figlia. Rebecca Jewel nasce il 20 luglio del 1994 e la showgirl decide di prendersi una breve pausa dagli impegni televisivi. In autunno la bambina viene battezzata, come padrini ci sono Pippo Baudo e Katia Ricciarelli, all’epoca ancora sposati.

Lo scandalo Magnetofono

Giorgio Manenti è amministratore di una delle società che fa capo alla Holding Emmeci. Nel 1996, mentre Heather è impegnata a teatro con due lavori “Donne di piacere” per al regia di Barbara Alberti e “Letto a tre piazze” Marco Mattolini, il marito viene indagato e poi arrestato per bancarotta nell’inchiesta sul fallimento della Magnetofoni Castelli. I giornali parlano di un buco da oltre 70 miliardi di lire con il nome di Manenti che finisce su tutti i quotidiani. L’uomo viene portato nel carcere di San Vittore e Heather Parisi è costretta a entrare nella vicenda, testimoniando al Palazzo di Giustizia di Milano e riuscendo a scagionare il marito dalle accuse. La vicenda inizia a minare profondamente il rapporto e il matrimonio tra i due dando avvio a una grave crisi.

Il divorzio tra Giorgio Manenti ed Heather Parisi

La coppia non rilascia dichiarazioni, intanto Heather inizia a comparire sempre meno in televisione e si rifugia nel teatro. Nel 1998 la ballerina viene scelta dal regista Michael Hoffman per un ruolo minore nella pellicola “Sogno di una notte di mezza estate“, con Kevin Kline e Michelle Pfeiffer. Nel 1999 arriva l’annuncio ufficiale della separazione tra Heather Parisi e Giorgio Manenti. Da allora le strade della ex coppia si sono divise e dell’uomo si hanno pochissime informazioni. Heather Parisi non ha mai voluto parlare delle cause del divorzio e neanche della vicenda giudiziaria che ha coinvolto l’ex marito, l’imprenditore, riservatissimo, si è sempre tenuto lontanissimo dal gossip. Di Manenti, infatti non esistono scatti pubblici e non è presente neanche sui social. Si sa solo che sarebbe molto legato alla figlia Rebecca Jewel. Heather Parisi nel frattempo ha avuto altre relazioni fino a incontrare l’uomo della sua vita, l’attuale marito Umberto Maria Anzolin nel 2010. La coppia ha avuto due gemelli tramite fecondazione assistita quando la showgirl aveva già 50 anni e l’evento aveva generato alcune critiche da parte di chi riteneva scorretto avere figli a un’età così avanzata. A queste polemiche Parisi stessa aveva replicato sui social: “Ma davvero c’è ancora chi crede che a 60 anni una donna è vecchia? In un mondo come quello attuale in cui l’aspettativa di vita si è alzata così tanto, in cui si è costretti a dedicare la gioventù a costruire una carriera prima ancora che a costruire una famiglia, in cui la donna è ancora troppo spesso discriminata nel lavoro, c’è gente che considera la donna di 60 anni al capolinea della sua partecipazione attiva nella società e nella famiglia? A tutti questi, io dico che è esattamente l’opposto”. E aveva aggiunto: “Sarà perché vivo l’Amore che ho sempre sognato, sarà perché ho finalmente la consapevolezza dei miei sentimenti, ma io mi sento giovane e viva come mai prima”. In occasione del compleanno di 64 anni di Heather, la ballerina ha pubblicato un altro post su Instagram che è una vera dichiarazione d’amore verso l’attuale marito: “Che ci crediate o no, oggi è il mio 18esimo compleanno… Perché non riesco ad accettare gli anni che ho? Assolutamente NO. Non rinnego la mia età, non rinnego nessuno degli anni da me vissuti. Non ho mai rincorso una età che non mi appartiene. Ma per me, la mia data di nascita, o forse è meglio dire di “rinascita”, è stata quella in cui nella mia vita infelice è entrato Umberto Maria”.