Cistite: cause, sintomi e i cibi per curarla

La cistite è un'infiammazione molto fastidiosa. Scopriamo quali sono i sintomi e come debellarla grazie (anche) alla dieta

La cistite è un’infiammazione della vescica che può risultare molto fastidiosa.

Riconoscerla, ma soprattutto debellarla, spesso è difficile, poiché può essere legata anche a fattori psicologici, come lo stress e il nervosismo. La cistite presenta numerosi sintomi, il più evidente però è il bisogno continuo di urinare e il bruciore intenso che si prova durante la minzione. Le case della cistite – come già specificato – sono varie. Spesso questa patologia viene causata da agenti patogeni, altre volte il problema ha origine da uno stile di vita scorretto.

Esistono poi alcuni fattori di rischio, come la scarsa igiene intima, l’abuso di alimenti irritanti, ma anche la tendenza ad indossare capi intimi sintetici e pantaloni troppo stretti. Solitamente i medici prescrivono una cura antibiotica, ma per debellare la cistite è necessario anche seguire una dieta particolare. Esistono infatti alcuni cibi che sono in grado di ridurre l’infiammazione della vescica e donare sollievo.

La dieta per contrastare la cistite andrebbe seguita anche durante i cambi di stagione e nei periodi di stress, quando le nostre difese immunitarie si abbassano e diventiamo più deboli. Per prima cosa è importante conoscere i cibi da evitare. Gli esperti consigliano di eliminare dall’alimentazione le bevande gassate e quelle alcoliche, i piatti conditi con peperoncino, spezie e l’aceto, i grassi saturi, i fritti, il cioccolato, i formaggi stagionati il caffè e gli insaccati.

Dopo aver ricevuto la diagnosi per rendere più veloce la guarigione è importante seguire una dieta specifica e migliorare lo svuotamento della vescica. Per farlo sarà necessario bere ogni giorno almeno due litri di acqua naturale, accompagnata da tisane con erbe antinfiammatorie, come la malva oppure la camomilla. Portate a tavola anche frutta e verdura ricca d’acqua, come i cetrioli, i finocchi, la bieta, le carote, il sedano e i ravanelli. Condite i piatti con aglio e cipolla, due alimenti detox e antisettici naturali. Un altro accorgimento da seguire è quello di eliminare gli zuccheri, perché potrebbero facilitare la crescita dei batteri. Largo spazio pure agli alimenti ricchi di fibre, come pure ai carboidrati, purché siano integrali.

Cistite: cause, sintomi e i cibi per curarla