Re Carlo, l’errore imperdonabile del discorso di Natale. Nemmeno Kate può salvarlo

Nel suo primo discorso di Natale da Re, Carlo ha fatto un errore imperdonabile: avrebbe dovuto aprirsi all'unione e alla famiglia

Il primo discorso di Natale di Re Carlo alla nazione non ha convinto pienamente gli inglesi. Nell’ultimo periodo il Sovrano si è reso protagonista di innumerevoli critiche e polemiche e, nonostante l’omaggio alla sua “amata madre”, ha deciso di non menzionare Harry e Meghan. Un errore imperdonabile, che mostra come la Famiglia Reale sia profondamente spaccata a metà. Nemmeno Kate Middleton è riuscita a sviare le polemiche: la Principessa del Galles non può salvare da sola la Monarchia.

Re Carlo, il primo discorso di Natale

Il Re si è ritrovato a discutere di molti argomenti in occasione del discorso di Natale. In particolare, ha posto l’accento sulle difficoltà del Paese – per cui ci sono state anche delle proteste – e ha anche riconosciuto il momento di “grande difficoltà” per gli inglesi, soprattutto per la crisi legata al costo della vita. Per il primo discorso festivo alla Nazione ha elogiato l’impegno del Principe William, per la solidarietà espressa nei confronti del popolo, e ha incluso ovviamente anche Kate Middleton.

Un momento storico per Re Carlo, dal momento in cui gli ultimi 69 discorsi di Natale, come ha riportato il Mirror, sono stati pronunciati dalla Regina Elisabetta. Naturalmente il Sovrano ha riconosciuto in diretta il momento “speciale”. “Sono qui, nella Cappella di San Giorgio al Castello di Windsor, vicino a dove la mia amata madre, la defunta Regina, è sepolta con il mio caro padre“.

L’omaggio alla Regina Elisabetta

Ha ringraziato il popolo inglese per aver ricevuto lettere, cartoline e messaggi di affetto. Ma ha anche fatto un toccante omaggio all’amata madre. “Il Natale è un momento particolarmente toccante per tutti noi che abbiamo perso i nostri cari. Sentiamo la loro assenza e li ricordiamo in ogni tradizione”. Il riferimento non poteva proprio mancare, ma non è stato questo a non piacere agli inglesi.

Re Carlo, gli sbagli che ha commesso

Nessuna menzione a Harry e Meghan nel discorso di Natale. Una “punizione” per la coppia che vive ormai in America e che ha voltato le spalle alla Famiglia Reale. Le polemiche delle ultime settimane, derivanti dalla docu-serie su Netflix, hanno incrinato ulteriormente i rapporti con Carlo, William e Kate. D’altro canto, Harry e Meghan non sono tornati “a casa” per le feste. Sono rimasti in America, lontani dagli affetti. Una scelta che ha fatto molto discutere e che ha posto l’accento su come, alla fine, non ci sarà modo di ricucire davvero i rapporti.

Il Principe Andrea presente a Sandringham con la Famiglia Reale

Ma l’esclusione di Harry e Meghan è solo uno degli aspetti che ha fatto storcere il naso. Per la tradizionale messa di Natale a Sandringham era presente anche il Principe Andrea, nonostante gli scandali legati a Jeffrey Epstein. La sua presenza non solo non è passata inosservata, ma ha anche oscurato Kate, William e i Principi George, Charlotte e Louis.

Fino all’ultimo minuto la presenza di Andrea era in dubbio. Alla fine però si è presentato, camminando verso la Chiesa insieme al fratello Edoardo e alla figlia Eugenia, con il marito Jack Brooksbank. Una scelta che ha mostrato tutta la debolezza di Carlo – che ha sostenuto il fratello ma ha voltato le spalle al figlio – spesso accusato di non sapersi imporre in modo decisivo.