Patrick Demarchelier, con lui se ne sono andati gli ultimi segreti di Diana

Patrick Demarchelier è morto a 78 anni. Lui è stato il fotografo ufficiale di Lady Diana e di lei una volta disse: "Eravamo amici, era una donna gentile e semplice"

Patrick Demarchelier, il fotografo che ha realizzato alcuni dei ritratti più famosi e intimi di Diana , è morto all’età di 78 anni. Tra loro c’era molto di più di un rapporto professionale, ma un’amicizia profonda che aveva permesso all’artista di comprendere nell’intimità la Principessa e di realizzare la sua immagine più vera.

Patrick Demarchelier, l’amicizia speciale con Diana

Patrick Demarchelier fu contattato da Lady Diana nel 1989 dopo aver visto una sua immagine sulla copertina di Vogue. Il loro primo servizio fotografico fu realizzato l’anno successivo e comprende il famoso ritratto della Principessa in bianco e nero con l’abito senza spalline e tiara.

In quell’immagine Lady D è ancora sorridente, piena di dolcezza e di forza, ma sempre con una velatura di tristezza che di lì a poco però prese il sopravvento. Le cose con Carlo stavano precipitando e pochi anni dopo il divorzio sembrò l’unica soluzione possibile. Comunque, Diana fu talmente soddisfatta delle sue foto da chiedere a Demarchelier di diventare il suo ritrattista ufficiale. Il Maestro è stato il primo ad avere questo ruolo all’interno della Famiglia Reale britannica.

Con Patrick Demarchelier se ne va un altro pezzo di Diana, lui porta con sé i segreti più intimi della Principessa che anche nella scelta di avere un fotografo personale è andata contro le tradizioni di Buckingham Palace.

Dal canto suo Demarchelier ha sempre conservato un ricordo speciale di Diana. Una volta, parlando della loro relazione disse: “Siamo diventati amici. Era divertente e gentile, ma fondamentalmente era una donna molto semplice a cui piacevano le cose molto semplici”.

Chi era Patrick Demarchelier

Patrick Demarchelier è scomparso nella sua casa di New York dove viveva con la moglie Mia, lasciando tre figli, Gustaf, Arthur e Victor. Nato nel 1943 a Le Havre, in Francia, è stato uno dei più celebri fotografi contemporanei. Dagli anni ’70 a oggi ha realizzato le copertine delle più importanti riviste di moda tra cui Harper’s Bazaar, Vogue, Rolling Stone, Glamour, Life, Newsweek, Elle, Esquire e Arena Homme. Ha realizzato il Calendario Pirelli nel 2005 e nel 2008 ed ha creato le campagne pubblicitarie per Ralph Lauren, Calvin Klein, Clairol, Giorgio Armani, TAG Heuer, Chanel, Lacoste, GAP, Gianni Versace, L’Oréal, Céline, Louis Vuitton, John Richmond, Revlon, Yves Saint Laurent, Lancôme, Elizabeth Arden e Gianfranco Ferré.

Nella sua carriera stellare, oltre a essere il primo a ritrarre Diana, ha immortalato celebrità del calibro di  Madonna, Kate Moss e Beyoncé. È apparso in film come Il diavolo veste Prada del 2006. L’unica ombra nella sua vita è apparsa nel 2018 quando fu accusato di molestie da parte di alcune modelle. Lui però ha sempre negato ogni cosa.

Lady Diana Patrick Demarchelier

Il ritratto di Patrick Demarchelier a Diana