“Non vuole farglielo pesare”: la decisione di Kate per suo figlio George

Kate Middleton sa bene che suo figlio George un giorno sarà Re, ma per il momento vuole che si goda la spensieratezza della sua infanzia

Oggi è solo un bambino, ma il suo futuro è già ben delineato: un giorno, George diventerà Re d’Inghilterra. Un ruolo, questo, che spesso inizia a “pesare” sulle spalle di un ragazzino quando è ancora nel fiore della sua età. Kate Middleton tuttavia, da mamma premurosa, ha già deciso che suo figlio non dovrà preoccuparsi di ciò che lo attende, lasciandogli il tempo di vivere con spensieratezza la sua infanzia.

Kate Middleton, la decisione per George

Sin dal giorno delle sue nozze, Kate Middleton sapeva che il suo primogenito avrebbe ereditato un ruolo importantissimo: il piccolo George, nato nel 2013, è terzo in linea di successione al trono inglese (subito dietro al nonno Carlo e al papà William). E nonostante sia ancora giovanissimo, è già consapevole di quello che sarà il suo futuro – almeno a grandi linee. Secondo l’esperta reale Katie Nicholl, tuttavia, i suoi genitori sono concordi nel non dare troppa importanza al fatto che un giorno sarà Re: “Non vogliono farglielo pesare” – ha rivelato ad Ok!.

Una scelta che il Principe William avrebbe avallato sin dal primo momento: “Lui ha dovuto lottare con questo sin da quando era un ragazzino, ed è felice che George non debba sostenere lo stesso peso già in tenera età”. Ma in che modo conciliare questo dolcissimo senso di protezione con una realtà che non si può certo tenere nascosta? In realtà, il primo figlio di Kate e William sa bene quale sarà il suo ruolo: “Comprende l’ordine di successione e sa che un giorno diventerà Re, ma sa anche che c’è molta strada da fare”.

D’altra parte, non è una novità che mamma Kate abbia sempre desiderato far vivere i suoi figli in un’atmosfera quanto più possibile normale. Anche per questo motivo, lei e il Principe William avrebbero deciso di cambiare casa: lasciare Kensington Palace e trasferirsi nelle campagne che circondano il Castello di Windsor permetterebbe a George, Charlotte e Louis di crescere in maniera più spensierata, lontani da occhi indiscreti e circondati dalla natura. Tuttavia, il loro primogenito ha già compiuto 9 anni ed è per lui tempo di iniziare ad avere un ruolo sempre più importante all’interno della Royal Family.

Kate Middleton, i primi impegni di George

Negli ultimi mesi, il Principe George ha partecipato ad alcuni eventi importanti mostrando una grandissima compostezza e un pizzico di timidezza (nonché una notevole eleganza). Lo abbiamo visto alle celebrazioni per il Giubileo di Platino della Regina Elisabetta II, un evento che ha rappresentato per lui l’occasione per iniziare a prendere parte agli appuntamenti ufficiali della Famiglia Reale. Pochi giorni dopo ha accompagnato mamma e papà a Cardiff, e solamente un paio di settimane fa ha seguito la finale maschile di Wimbledon sugli spalti (sempre assieme ai genitori), con grande interesse.

“George non è estroverso come sua sorella o il fratellino, ma sembra essere abbastanza a suo agio nell’assumere quei pochi impegni pubblici che ha già svolto” – ha spiegato la Nicholl. A quanto pare, Kate Middleton e il Principe William avrebbero fatto molta attenzione nello scegliere quegli eventi ai quali il figlio avrebbe potuto appassionarsi, senza sentire troppa pressione. Proprio come una partita di tennis, di cui il piccolo è un grande amante.