Meghan Markle e Harry, la Regina non si piega al loro ricatto

Harry e Meghan minacciano la Regina di tornare più in Inghilterra senza la scorta della polizia. Ma lei non cede al ricatto

Meghan Markle e Harry minacciano la Regina Elisabetta di non portare in Inghilterra Archie e Lilibet senza scorta della polizia per la loro sicurezza ma lei non cede di un passo e non si piega al loro ricatto. I Sussex non sono più membri attivi della Corona e pertanto non hanno più il diritto ad avere una scorta pagata dai contribuenti.

Harry e Meghan Markle minacciano la Regina

Harry ha fatto sapere attraverso i suoi legali che non tornerà in Gran Bretagna fin tanto che non venga rivista in Tribunale la posizione del Ministero degli Interni per quanto riguarda l’utilizzo della polizia come scorta alla sua persona. Naturalmente, il polverone è stato sollevato in vista del Giubileo per i 70 anni di Regno della Sovrana, cui dovrebbero partecipare anche i Sussex. Ma ancora una volta il Principe e la sua consorte, Meghan Markle, hanno fatto male i calcoli se pensavano che la Regina intercedesse per loro.

La reazione della Regina

Nonostante, come nonna e bisnonna, Elisabetta sia rimasta probabilmente ferita dal loro comportamento, è inamovibile sulle ragioni di Stato. La Monarchia viene prima di tutto e non saranno i capricci di Harry a farla cedere. In fondo, solo qualche giorno fa la Sovrana ha tolto al suo figlio prediletto, Andrea, ogni privilegio e titolo, lasciandolo da solo a difendersi nell’inchiesta sul caso Epstein.

La Regina dopo 70 anni di Regno, certo non si lascia intimorire dalle minacce di Harry e Meghan. Non ha messo nemmeno una scorta speciale a sua figlia Anna dopo che uno dei suoi agenti addetti alla sicurezza è stato ferito con un colpo di pistola. E membri dello staff di Sua Maestà hanno confermato che Elisabetta non intende cedere alle richieste dei nipoti.

Harry e Meghan, il ricatto emotivo

Di certo, “la minaccia” di Harry e Meghan in Gran Bretagna è stata interpretata come una mossa davvero bassa nei confronti della Regina. Il commentatore Dan Wood dalle pagine del Daily Mail scrive a proposito del Principe: “Usare i suoi figli per ricattare emotivamente la nonna è al di là dello spregevole“. E prosegue nell’invettiva contro il comportamento di Harry e Meghan senza usare mezzi termini: “Harry è l’esatto opposto della sua eccezionale nonna, che, durante il suo regno, ha ridotto al minimo le sue dichiarazioni pubbliche e si è lasciata giudicare dalle sue azioni. Credo che l’ultimo sfogo legale della coppia non sia altro che un ricatto emotivo“.

Elisabetta non ha mai conosciuto di persona la piccola Lilibet, nata lo scorso giugno, e Archie l’ha visto di fatto solo neonato. Il commentatore sottolinea come la Regina a 95 anni è improbabile che possa andare fino a Los Angeles a trovare i nipotini. Dunque, l’unico modo per vederli è che Harry e Meghan li portino con loro a Londra. E su questa situazione – stando sempre al reporter – i Sussex stanno costruendo un ricatto emotivo per ottenere dalla Regina quello che vogliono, anche se poi in pubblico dicano quanto sono affezionati e grati a Sua Maestà.