Esiste un muscolo che se allenato aiuta a combattere ansia e paura, ecco quale

Nelle discipline orientali è chiamato il muscolo dell'anima: ecco perché per combattere lo stress è importante lo Psoas

Se l’ansia è la vostra peggior nemica esistono strade alternative per provare a superare stress e paure, opzioni che prevedono innanzitutto una buona conoscenza del proprio corpo.

Capita a molti di svegliarsi sin dalla prima mattina vivendo forti stati di stress dovuti alle ragioni più disparate: dai pensieri su quello che si dovrà fare nel corso della giornata, al timore che le cose non vadano per il verso giusto. Stati d’animo complessi che spesso possono portare anche a veri e propri attacchi di panico.

Ma come fare a tenerli sotto controllo? La risposta la si può trovare nel nostro corpo dove esiste una strada alternativa e forse poco conosciuta. Anzi un muscolo: lo Psoas, ovvero quello che collega le gambe alla colonna vertebrale. Nello specifico si sviluppa su tutti e due i lati della colonna ed è l’unico che connette le gambe con il tronco.
Dalle discipline orientali viene definito il “muscolo dell’anima”. Ma al di là delle caratteristiche che lo rendono  fondamentale per la buona funzionalità del nostro corpo, non va sottovalutata anche la sua importanza per quanto concerne il rilassamento.

Secondo Liz Coach, suo il libro “The Psoas Book”, se il muscolo è sano allora questo si riscontra anche a livello psicologico.

Imparare a rilassarlo nella maniera corretta lo rende un prezioso alleato nella lotta a stati di stress e paure.

Inoltre è collegato al diaframma fondamentale per il controllo della respirazione. Quando si medita, infatti, una delle indicazioni di base è quella di controllare il respiro: calmandolo e rallentandolo. Quindi quando sopraggiunge uno stato di stress e la nostra respirazione cambia, avere consapevolezza di come farsi aiutare da questo muscolo può farci stare meglio.

Diversamente la sua contrazione va a incidere direttamente sulla respirazione e quindi sul nostro benessere psicofisico.

Naturalmente, come in tutte le cose, per avere dei reali benefici bisogna allenarsi. Le discipline che possono fare al caso nostro sono soprattutto yoga e pilates. Allenando lo Psoas si possono avere dei riscontri positivi anche tra coloro che soffrono di mal di schiena, o di cervicale, perché è un muscolo che incide in maniera diretta su equilibrio, postura e sostegno dello scheletro.

Esiste un muscolo che se allenato aiuta a combattere ansia e paura, ec...