Sono gelosa della mia amica

La nostra BF è cambiata: in vacanza ha trovato delle nuove amiche e non è più come prima. Noi ci sentiamo ferite e deluse dal suo voltafaccia. E siamo gelose di quete tipe che lei sembra adorare

Prima di affrontare la spinosa questione della gelosia tra amiche, cerchiamo di definire cosa significa la parola “amicizia”: è un termine che indica innanzitutto un rapporto alla pari tra persone che si sono scelte per simpatia, sintonia, fiducia reciproca. E la parola “amico” ci svela una bellissima sorpresa: questo vocabolo deriva dal latino “amicus” che ha la stessa radice di “amare”, per cui significa  “colui che si ama”. Insomma, l’amico è qualcuno che abbiamo scelto, che sta alla pari con noi e che amiamo nel senso di affetto, vicinanza, confidenza.

L’amicizia (piccolina) soffre di gelosia

Quindi l’amicizia è una cosa seria. Oltretutto, è il primo step che ci consente, da piccolissimi, di iniziare a distaccarci dall’ambito familiare per scoprire che fuori c’è un mondo di gente tutta da scoprire. I veri legami d’amicizia sono forti e durano nel tempo, tanto che anche se ci rivede dopo tanti anni di lontananza, nel cuore ci pare di non esserci mai separate. Ma un sentimento così forte e deciso, quando è alle prime armi – ovvero è vissuto da bambini e adolescenti –  può soffrire anche di gelosia.

Chi di noi non è stata gelosa dell’amichetta delle medie che parlava con un’altra ragazzina? “Lei ha un’altra amica, che antipatica! Allora non le parlo più!”. Questa è una reazione giustificabile nei piccoli, che stanno costruendo la propria rete di affetti e pensano comunque di possedere in esclusiva l’oggetto del proprio interesse. Ma quando si cresce, forse bisogna ragionare un po’ di più.

Leggi anche: 7 segnali per capire se siete migliori amiche

Cosa ci fa sentire gelose di un’amica? L’idea che lei preferisca altre ragazze a noi ci fa star male. Perché ci sentiamo scartate, ignorate, buttate via come qualcosa che non serve più. La persona con cui abbiamo condiviso tutto e che pensavamo fosse la nostra BFF ci ha messo in secondo piano. Stiamo perdendo qualcosa di prezioso, la sua amicizia, per colpa di quelle odiose-smorfiose che l’hanno ammaliata con i loro modi da influencer da quattro follower. O per colpa nostra, che non siamo alla loro altezza. E la nostra autostima vacilla.

Leggi anche: Frasi sull’amicizia tra donne

Ehi! Non è sano usare toni così velenosi nei confronti di qualcuno che forse nemmeno conosciamo, ma non lo è  nemmeno buttarci giù pensando di essere “di meno” delle altre, perché non lo siamo affatto. Ognuna di noi ha il diritto (e il dovere) di ampliare le proprie conoscenze, perché con più persone veniamo in contatto più apriamo la nostra mente, aumentiamo la nostra disponibilità, miglioriamo la nostra capacità di comprendere il prossimo.

L’amicizia si nutre di parole

Non teniamoci tutto dentro. Se lei è davvero la nostra best friend, significa che da sempre siamo state così in confidenza da dirci ogni cosa. Allora è il momento di tornare a quell’intesa che avevamo: parliamo con lei e, senza innervosirci o piagnucolare, diciamole che ci dispiace di non vederla e sentirla più come prima. E che ci mancano le chiacchiere e le risate con lei.

Forse potrebbe presentarci le sue nuove amiche così da condividere con noi il piacere della loro compagnia. Può essere che il nostro atteggiamento un po’ rigido e seccato le ha fatto pensare (e a ragione!) che quelle ragazze ci fossero antipatiche senza nemmeno conoscerle.

L’amicizia è anche libertà

La disponibilità al dialogo e la voglia di ragionare insieme sui problemi che ci si presentano è sempre la strada vincente per chiarire le situazioni e scacciare le ipotesi nefaste che ci eravamo costruite. Quindi evitiamo gli atteggiamenti da amica abbandonata, crogiolandoci nei quali faremmo solo del male a noi stesse, e cerchiamo un contatto con la nostra (ex?) migliore amica, ora fuggita verso nuove conoscenze.

Ma non pretendiamo che lei riservi tutto il suo tempo libero solo a noi: ogni persona ha il diritto di frequentare chi vuole. Nessuno può dirsi beneficiario esclusivo del rapporto amicale con qualcuno. Abbiamo la libertà di coltivare diverse conoscenze più o meno approfondite. E questo ci arricchisce, sempre.

L’amicizia sa aspettare e capire

Ora la nostra (ex?) BF è incuriosita e divertita da quelle nuove amiche che per ora hanno monopolizzato la sua attenzione. Forse ci si è anche affezionata: mica abbiamo noi l’esclusiva! La vera amicizia, comunque, sa aspettare e sa capire. Sopporta i nuovi fidanzati, le crisi personali, la lontananza, le incomprensioni e poi si ritrova al punto di partenza, quel momento bellissimo e unico in cui due amiche si sono scelte e hanno “sentito” che sarebbe stato per sempre.

In attesa di vederci davanti ad un aperitivo, per dirle con sincerità e dolcezza quello che stiamo vivendo, guardiamoci intorno e cerchiamo anche noi nuove conoscenze: uscire dalla nostra comfort zone delle amiche di sempre non potrà che farci bene.