Cosa significa idealizzare una persona e quali effetti può avere

Come capire se stiamo idealizzando una persona e quali effetti potrebbe avere farlo rispetto alla relazione

Foto di Elisa Cappelli

Elisa Cappelli

Pilates Trainer, Insegnante Tai Chi e Yoga Taoista, Movimentoterapista

Laurea in Filosofia e Master in Giornalismo Internazionale LUISS. Trainer certificata CONI e FIF (Mat base e avanzato). Studia Anatomy in Motion (Gary Ward) e Qi gong.

In cosa consiste l’idealizzazione

Come accorgerti se stai idealizzando qualcuno? E come capire se questo processo ti sta portando a illuderti o crearti aspettative che sul lungo periodo possono rivelarsi poco fruttuose? Farsi queste domande significa avere voglia di costruire relazioni basate su un approccio realistico ed efficace, non campato in aria.

A volte la mente viaggia per lidi che si discostano tanto dal piano reale e, quando ricadi dalla nuvoletta, rischi di farti male, come proprio cadessi, come si dice “da un pero”. Idealizzare significa vestire quell’amicizia o quel rapporto sentimentale di aspetti che tu vorresti fortemente ma che forse non rispecchiano il vero; oppure puoi partire a idealizzare una persona sulla base delle cose che ti ha raccontato e “pomparle”. Ad esempio, se una persona ti ha detto che ama essere in coppia potresti aver immaginato che si riferisse a voi e che potrebbe essere il partner ideale. In altri casi, accade che magari una persona si vanti o ingrandisca delle cose e tu rischi di andare a idealizzarle ulteriormente. Potresti anche idealizzare a partire dalle cose che altri dicono su qualcuno che ti interessa. Le persone a volte parlano tanto e non sempre quello che dicono corrisponde al vero.

In altri casi, si rischia di andare a idealizzare un sentimento; per esempio, se pensi che l’amore debba essere tutto rose e fiori, stai idealizzando, ovvero vai a concepire l’emozione secondo canoni di perfezione ideali per te. Meno modelli ideali hai in testa e meglio ti muovi nelle relazioni, hai la mente sgombra e ci resti meno male se le cose non vanno come pensi. Inoltre, ti godi il presente in pieno.

Effetti negativi dell’idealizzazione

Il grande danno dell’idealizzazione sta nel fatto che ti porta a pensare al mondo nel modo in cui lo vorresti te. Facciamo un esempio pratico: se immagini che un’amica ideale debba sempre dirti dove va e cosa fa o comunque farti sapere cose che per te sono importanti, potresti accorgerti che per lei sono importanti altre cose e vivere solo nel disappunto di quello che vuoi e pretendi te, invece di goderti la conoscenza di qualcuno che potrebbe rivelarsi un buono o una buona amica a suo modo. In poche parole, se pensiamo al mondo come un vestito cucito a modo sui tuoi bisogni e le tue aspettative rischi solo di avere una delusione dopo l’altra invece di cambiare prospettiva, allargarti, aprirti al nuovo.

Quando idealizziamo qualcuno potremmo poi essere preda di manipolazione, ovvero essere finite tra le grinfie di qualcuno che ci ha messo un certo impegno a raccontarci bugie e ingrandire le sue avventure e i suoi meriti. Se sei una persona molto ingenua potresti facilmente essere preda di questo tipo di strategie mentali e nemmeno accorgerti di quando qualcuno ti fa brillare gli occhi per il solo fatto che ti sta riempiendo di promesse e menzogne. Accade spesso, ma a volte questo tipo di eventi ci fanno costruire maggiore forza, ci danno autostima e ci permettono di capire veramente quali sono le persone che vanno coltivate o meno. Nel tempo imparerai con chi aprirti emotivamente e chi invece ti fa vedere le cosiddette lucciole per lanterne.

Un grande effetto negativo dell’idealizzazione: se idealizzi qualcuno o qualcosa ti perdi la ricchezza generale della vita. Ogni persona è un mondo e quella persona che hai idealizzato finora e che vuoi smettere di idealizzare ha il proprio vissuto, le proprie storie. Idealizzando alla fine vai a limitare tantissimo una persona che magari varrebbe la pena conoscere in modo autentico e vero. In sintesi, se idealizzi ti perdi delle cose importanti in termini di lezioni, informazioni, occasioni e molto altro.

Come evitare di idealizzare qualcuno

Quando idealizzi qualcuno vuol dire che la tua attenzione va tutta fuori e non ti godi il momento e non agisci in base a quello che senti nel presente. Concentrati su te stessa e usa le tue risorse per aprire un dialogo interiore che ti permetta di agire senza pensare a come soddisfare qualcuno. Trova cose che ti piacciono e ti permettono di staccare la mente. Concentrati su chi sei veramente, sul tuo aspetto fisico e coltiva anche la poesia, la cultura, il movimento, il contatto con la natura. Quando stai a contatto con la natura ti accorgi che ogni cosa si trasforma e cambia e questo approccio andrebbe mantenuto anche per le relazioni.

Usa anche trucchi e stratagemmi per indagare quanto davvero stai coltivando quello che ti piace, fai qualcosa che ti va di fare per almeno un’ora. Ricorda sempre che quando si idealizzano gli altri potrebbero esserci lacune dal punto di vista dell’autostima personale. Concentrati sulle tue abilità distinte, sulle tue capacità e cerca di migliorarti in tutti gli aspetti che riguardano la tua persona. Non concentrarti tanto fuori, ma rimani su te stessa. Se ti accorgi che stai fortemente idealizzando qualcuno, abbi il coraggio di condividerlo con persone amiche e cerca di captare anche la loro prospettiva sulla persona in questione; gli amici potrebbero aiutarti tanto a tornare con i piedi per terra senza perdere l’entusiasmo e a volte uno sguardo esterno ci aiuta a radicarci meglio. Conoscere una persona e avere gioia va bene, anzi, ci aumenta l’energia; ma attenzione a non fare passi troppo grandi sull’onda dell’entusiasmo, rischieresti di pentirtene. Piano piano inizierai a creare piani realistici basati su persone le cui parole valgono e basate su emozioni che senti giuste ed equilibrate.