Come scegliere le decorazioni floreali per il matrimonio

I fiori sono i protagonisti indispensabili di ogni cerimonia nuziale, ma come sceglierli? Ecco i consigli in base a stagione e location!

Uno degli step più importanti quando si organizza il giorno delle proprie nozze, è senz’altro la scelta dei fiori: non si tratta solo di decidere il bouquet della sposa, ma bisogna anche scegliere gli addobbi per la chiesa, le decorazioni per il ricevimento, i centrotavola e molto altro. Il segreto per un matrimonio da sogno, infatti, sta tutto nei dettagli e scegliere dei fiori che rispecchino lo stile della cerimonia e si adattino in base alla stagione, è indispensabile per ottenere un’atmosfera unica, che renderà questo giorno speciale davvero indimenticabile.

Come scegliere le decorazioni floreali per il matrimonio

In tutte le occasioni speciali i fiori non possono mai mancare, ma nel giorno del matrimonio essi assumono un ruolo ancora più importante: durante le nozze, infatti, diventano i protagonisti delle decorazioni e oltre ad abbellire gli ambienti, avranno anche la funzione di riflettere il tuo stile, la tua personalità e i tuoi desideri. Non c’è una vera e propria regola per decidere i fiori del matrimonio: non esistono infatti fiori belli o brutti, giusti o sbagliati, ognuno di loro si contraddistingue per forme, colori e profumi assolutamente unici.

D’altronde non è un segreto che esista un vero e proprio linguaggio floreale, capace di suscitare senza parole delle emozioni intense ed irripetibili. Ci sono però alcuni elementi di cui tenere conto per dare un tocco in più alla tua cerimonia: sebbene si tratti di una scelta estremamente personale che dovrebbe rispecchiare i gusti degli sposi, bisognerebbe scegliere le decorazioni anche in base al tema del matrimonio e alla location, senza dimenticare anche la stagionalità e il budget.

Stabilisci un budget per gli addobbi floreali

La prima cosa da fare quando si comincia ad organizzare un matrimonio è definire un budget, e le spese per l’acquisto dei fiori non fanno certamente eccezione, soprattutto se si considera che in genere esse ammontano da sole a circa il 10% delle spese totali: per essere sicuri di non spendere cifre astronomiche senza però rinunciare a nulla, può essere utile fare una lista delle varietà che più ti piacciono e pensare alle composizioni che vorresti utilizzare. Esistono infatti tipologie di fiori più costose mentre altre sono più economiche: puoi scegliere di usare le varietà più pregiate per gli elementi principali come il bouquet della sposa e il fiore all’occhiello dello sposo, mentre per le decorazioni e gli addobbi minori, come quelle dell’auto o i centritavola, puoi utilizzare dei fiori dal costo più contenuto.

Lasciati ispirare dalla stagione

Anche i fiori hanno la loro stagionalità, e ce ne sono alcuni tipi che è possibile trovare freschi solo durante determinate stagioni dell’anno: quando si scelgono i fiori del matrimonio quindi, è essenziale considerare anche la data delle nozze. In alternativa è sempre possibile reperirli grazie alle coltivazioni in serra, o addirittura si può pensare di importarli, tuttavia un clima non adatto potrebbe comportare il rischio che le composizioni appassiscano molto in fretta. Ci sono alcuni fiori che è possibile trovare tutto l’anno, come orchidee, rose, garofani, gipsofile, gigli, aster o lisianthus. Ecco poi le principali specie in fioritura a seconda della stagione:

  • Fiori primaverili: tulipani, fresie, peonie, ranuncoli, viole, ginestre, lilla, fiori di cera, mughetti, amarillidi, giacinti, narcisi, anemoni, piselli odorosi, stephanotis.
  • Fiori estivi: peonie, gigli, girasoli, fresie, piselli odorosi, gladioli, lisianthus, ortensie, crisantemi, craspedie.
  • Fiori autunnali: margherite, garofani, dalie, genziana, ortensie, aster, sedum, cardi, leucadendron, agapanti, astilbe, veronica, astranzie, satice.
  • Fiori invernali: anemoni, stelle di natale, ranuncoli, tulipani, helleboro, nerine, bouvardie, narcisi, lisianthus, silver bruni.

Oltre che alla tipologia di fiori, bisogna pensare anche ai colori delle composizioni: ad influire su questa scelta sono tanto la location del ricevimento, il tema del matrimonio e gli abiti, quanto il periodo dell’anno; scegliere dei colori in base alla stagione in cui ti sposi, infatti, ti permetterà di creare un’atmosfera in perfetta armonia con la natura. Se il matrimonio è in primavera opta per colori pastello, come il rosa cipria, l’azzurro, il color pesca o albicocca e il verde menta; l’estate invoca invece colori più brillanti, come il giallo, l’arancione, il blu, il rosso o il rosa intenso. Se ti sposi in autunno puoi scegliere dei colori che richiamino la caducità delle foglie, come il bordeaux, il marrone, l’arancione intenso, il giallo senape o il color mattone; infine i colori più adatti per l’inverno sono il bianco, il rosso, il grigio, l’azzurro ghiaccio e il bordeaux.

Scegli il tema delle tue nozze per un giorno indimenticabile

La scelta dei fiori ricade certamente anche sul tipo di evento che vuoi organizzare: ogni matrimonio ha un suo tema e un suo stile, e di conseguenza anche gli addobbi floreali dovranno essere in armonia con il resto dell’atmosfera. Tra i temi più gettonati ci sono quello classico ed elegante, oppure rustico, romantico, vintage o moderno. Si possono preferire temi ispirati a set cinematografici, alla letteratura, o ad una corrente artistica, oppure ancora si può optare per uno stile più chic o uno più bohemienne; si può scegliere un tema che richiami la natura come in un bosco incantato o sulle rive di una spiaggia tropicale, ma si può anche trarre ispirazione dall’astrologia, dai viaggi e dalle festività.

Non sottovalutare la location

Non si può parlare di tema senza parlare anche di location: va da sé naturalmente, che ci sono diverse tipologie di fiori che sono più adatte a valorizzare un certo tipo di set. Oltre allo stile delle nozze, bisogna pensare infatti anche agli ambienti, e decidere quali composizioni sono più adatte agli spazi esterni, e come invece abbellire al meglio gli angoli interni. Per definire le tipologie e le quantità di fiori da acquistare per le nozze, la soluzione più saggia è quella di recarsi sempre in anticipo sia presso il luogo del ricevimento che in chiesa, per effettuare un attento sopralluogo: molte chiese ad esempio hanno delle regole piuttosto rigide per quanto riguarda le decorazioni; se invece opterai per un rito civile, saranno sufficienti molti meno addobbi presso il comune.

Il luogo del ricevimento è naturalmente quello che necessita di maggiori attenzioni e dove potrai sbizzarrirti per creare il matrimonio dei tuoi sogni: commissiona un’elegante decorazione per l’entrata della location, e addobbi floreali con candele per una sala elegante; puoi inoltre optare per la creazione di un suggestivo angolo per le foto, oppure un grazioso archetto nuziale. Una nota importante riguarda i centritavola: per non risultare fastidiosi per gli ospiti durante il banchetto, opta per dei fiori dalle profumazioni più delicate.

Scegli un bouquet che rispecchi al meglio la tua personalità

Il bouquet della sposa è forse l’arrangiamento floreale più importante, simbolo per eccellenza delle nozze: più di tutto, infatti, il bouquet è quello che rispecchia maggiormente la personalità della sposa. Per una buona riuscita quindi, il mazzo di fiori non dovrà abbinarsi unicamente ai temi, alla stagione e ai colori del matrimonio, ma dovrà rispettare anche il look e l’abito della sposa; per un effetto ancora più raffinato puoi scegliere di impreziosire la tua acconciatura con degli elementi floreali che richiamino il bouquet.

Non dimenticarti dello sposo! Scegliere un fiore all’occhiello che si abbini al bouquet della sposa, sarà un vero tocco di classe, e metterà in mostra tutta la cura per i dettagli che si cela dietro un giorno così importante. La boutonnière o bottoneria, può essere composta da diverse varietà di fiori, anche sa la tradizione vuole che sia bianca, in segno di fedeltà. Anche i testimoni e le damigelle hanno bisogno dei loro fiori: l’unica regola è che siano sempre diversi da quelli dei coniugi, seppur coordinati.

Cura ogni dettaglio per il giorno più importante

In un giorno così importante come quello delle nozze, anche il più piccolo dettaglio può fare la differenza, e dedicarsi alla cura dei particolari può regalare a te a ai tuoi ospiti un’esperienza da togliere il fiato. Anche gli accessori potranno quindi essere personalizzati ed impreziositi con composizioni floreali, a partire dalla torta nuziale, fino all’automobile che ti scorterà in chiesa. Da non dimenticare sono infine i petali con cui la damigella cospargerà la navata prima del tuo ingresso: per lei potrai realizzare una coroncina di fiori da indossare, un piccolo pensierino che sarà certamente gradito alla bambina; anche il paggetto potrà avere il suo fiore all’occhiello, o in alternativa puoi addobbare il portafedi così che sembri uno scrigno floreale.

Affidati ad un professionista per un risultato impeccabile

Valuta bene a chi affidare il delicato compito di realizzare gli allestimenti floreali per le tue nozze. Se vuoi essere sicura che le decorazioni siano impeccabili, affidati ad un professionista e non accontentarti del primo fioraio: un bravo flower designer saprà affiancarti nella scelta di tutte le decorazioni, consigliandoti quali sono le composizioni migliori e come abbinarle tra loro. In più, è sempre aggiornato sugli ultimi trend e sulle soluzioni più innovative per donare ad una cerimonia uno stile unico ed inimitabile. D’altronde, come abbiamo visto i fiori vanno scelti in base a dei criteri ben precisi, e chi meglio di un fiorista esperto, potrà consigliarti sulle scelte più indicate per trasformare il giorno delle tue nozze in un sogno che diventa realtà.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come scegliere le decorazioni floreali per il matrimonio