La Regina sostituita da Camilla: il nuovo ruolo della Duchessa

La Duchessa di Cornovaglia, Camilla Parker Bowles, avrebbe già assunto alcuni compiti importanti per sostituire la Regina nelle due settimane di riposo

Con la Regina Elisabetta a riposo per due settimane, Camilla Parker Bowles potrebbe assumere un ruolo sempre più importante all’interno della famiglia reale. La Duchessa di Cornovaglia sarebbe stata infatti chiamata a svolgere alcune funzioni per la Regina, alla quale è stato consigliato un lungo periodo di riposo nel quale potrà occuparsi solo delle incombenze più leggere, quelle “da scrivania”.

Camilla, i nuovi ruoli a corte

15 giorni di riposo assoluto e la cancellazione di tutti gli impegni pubblici, compresa la conferenza COP26 sul cambiamento climatico al via dal 31 ottobre a Glasgow. La decisione dei medici è stata irremovibile e la Regina ha dovuto rimettersi alle prescrizioni e alle cure imposte per uscire da questo periodo di difficoltà.

Per questo motivo, sarebbero già stati avviati una serie di piani alternativi per coinvolgere la nuora Camilla, chiamata a occuparsi nuovi doveri reali per alleggerire e gestire il carico di lavoro destinato a Elisabetta II. Secondo le regole attuali, i “Consiglieri di Stato” sarebbero Carlo, Andrea, William e Harry ma, con gli sconvolgimenti subiti dalla famiglia reale, questo assetto potrebbe cambiare in favore di un maggiore impegno della Duchessa di Cornovaglia.

Nuove regole a corte per sostenere la Regina

La prolungata indisposizione della Regina ha quindi generato la necessità di un piano d’attacco da parte della Corona, che non può più contare sull’apporto di Andrea – ritiratosi dopo le pesanti accuse di abusi sessuali che l’hanno riguardato – e di Harry, che si è trasferito negli Stati Uniti con Meghan Markle e la sua famiglia.

Secondo quanto riporta il Daily Mail, questa situazione potrebbe iniziare a rappresentare una complicazione per la Monarchia, apparsa poco in grado di affrontare il problema della Sovrana che sta andando avanti con l’età: “Si tratta di un grande grattacapo costituzionale. Con la Regina che invecchia, si parla di cosa accadrà quando non sarà più in grado di lavorare per qualche motivo. Andrea e Harry non possono occuparsene, mentre Carlo e William sono occupati in altre cose”.

A sollevare la questione è stato anche Craig Prescott, costituzionalista dell’Università di Bangor, che ha specificato: “I Consiglieri di Stato sono un Piano B da un punto di vista costituzionale, ma cosa succede quando il Piano B non è proprio l’ideale? La Regina potrebbe cercare di occupare la Duchessa di Cornovaglia, che sarebbe diventata comunque un Consigliere di Stato quando Carlo sarà Re. Oppure, potrebbero coinvolgere con le principesse Beatrice o Eugenia, o aggiungere altri membri della famiglia, come la principessa Anna o il principe Edoardo”.

Le parole di Boris Johnson

L’intervento di Boris Johnson sulla salute della Regina fa comunque ben sperare. Il Primo Ministro ha infatti affermato che la Sovrana si sta riposando e che versa in ottime condizioni. Non ci sarebbero quindi motivi per preoccuparsi, purché Elisabetta II rispetti il periodo di riposo che le è stato imposto dai suoi medici.

La Regina sta comunque pensando ai festeggiamenti per il Natale 2021, che ospiterà in quel di Sandringham e alla presenza di tutti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La Regina sostituita da Camilla: il nuovo ruolo della Duchessa