Letizia di Spagna, il marito le congela lo stipendio

Niente aumento di stipendio per Letizia di Spagna che nel 2021 guadagnerà 139.610 euro lorde come lo scorso anno

Battuta d’arresto nei guadagni di Letizia di Spagna che si è vista congelare lo stipendio alle cifre dello scorso anno. Per lei niente aumento dello 0,9% come è previsto per i dipendenti pubblici, in linea con quanto attuato dal 2018.

Dunque, suo marito Felipe le ha negato l’incremento salariale e nel 2021 percepirà 139.610 euro lorde, come nel 2020, per il lavoro svolto a Palazzo. Ma non è l’unica a essere sottoposta a misure restrittive. Il Re ha chiesto lo stesso sacrificio a sua madre, la Regina Sofia, che guadagnerà 114.240 euro lorde. Per coerenza anche il Sovrano non si è aumentato lo stipendio che si attesta sui 253.850 euro. In totale i tre membri più importanti della Casa Reale guadagneranno poco più di mezzo milione, per la precisione 507.700 euro.

Oltre a non avvallare gli aumenti di stipendio, Felipe ha tagliato ogni sostentamento a suo padre Juan Carlos, ora in esilio volontario ad Abu Dhabi. Essendosi completamente ritirato dalla vita pubblica, non ha più diritto a percepire i suoi 161.034 euro l’anno. Questi soldi sono stati destinati allo sviluppo della tecnologia digitale e all’istruzione.

Per quanto riguarda invece le Principesse Leonor e Sofia, continuano a non avere alcuna retribuzione, nonostante la Principessa delle Asturie in particolare abbia cominciato la sua attività pubblica in rappresentanza della Corona da quando ha compiuto 14 anni.

Felipe ha quindi avvallato un piano economico a ribasso per la Famiglia Reale, cercando di tagliare i costi della Corte che peserà sulle casse dello Stato per un totale di 7,8 milioni di euro.

Letizia sostiene la politica di austerità di suo marito. Oltre a essere la Regina che più ha lavorato nel 2020, già da mesi ha iniziato a risparmiare eliminando ogni spesa superflua, a cominciare dai suoi look.

Infatti, è dallo scorso settembre che la Regina ha adottato un profilo sobrio evitando ogni tipo di eccesso. Quasi tutti gli outfit che ha indossato negli innumerevoli impegni di Corte erano riciclati. Anche negli eventi più formali ha trovato il modo di rispolverare dal suo armadio capi già indossati, rilanciandoli come nuove tendenze. Basti pensare all’abito blu elettrico scelto per il ricevimento del Corpo Diplomatico, che ha sfoggiato la prima volta nel gennaio 2020. Allora il colore era di punta nel pantone, ma Letizia ha saputo riutilizzarlo trasformandolo in un modello di eleganza intramontabile.

Per non parlare dei suoi innumerevoli tailleur pantalone, imitatissimi da tutte le teste coronate d’Europa, a cominciare da Kate Middleton. Eppure, quelli di Letizia, erano tutti completi datati. L’unica eccezione che ha fatto la Regina spagnola riguarda l’abito, per altro minimal, con cui si è presentata al Premio Cerecedo. Solo in quel caso si è concessa un nuovo acquisto.

D’altro canto, Letizia è abituata a risparmiare sul guardaroba. Lei è stata la prima nelle Corti europee a non farsi problemi nel presentarsi con lo stesso identico look, o per lo meno quella che lo ha fatto in maniera costante. Sono pochissimi infatti gli abiti che ha indossato una sola volta.

Senza contare che Donna Letizia non è nemmeno una grande appassionata di gioielli importanti o di accessori costosissimi, come borse e scarpe gioiello. Di certo, la sua linea di comportamento è molto diversa rispetto a quella che Meghan Markle adottò quando arrivò alla Corte inglese dove fu presa di mira per le sue spese folli, anche per il guardaroba. Ma si distanzia anche da Charlene di Monaco che per la Festa di Santa Devota ha vestito la figlia di 6 anni con un look Dior, compresa la borsa da 3mila euro.

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Letizia di Spagna, il marito le congela lo stipendio