Gisèle Pascal, la donna che ha rubato il cuore di Ranieri prima di Grace

Era un'attrice francese che animava i gossip dell'epoca con le sue relazioni. E se avesse ottenuto la benedizione da parte della famiglia Grimaldi sarebbe diventata la principessa di Monaco

Quando il 6 maggio del 1955 il Principe Ranieri III incontrò la sua Grace, né lui né tutti gli altri potevano immaginare che la loro storia avrebbe ispirato una generazione intera, che gli avrebbe insegnato che il colpo di fulmine può trasformarsi in amore, e che anche le favole più belle sono destinate a diventare reali.

Un amore a prima vista, un fidanzamento lampo e un matrimonio da sogno passato alla storia come quello del secolo. Eppure prima di quella favola vissuta da Grace Kelly e il Principe Ranieri III c’era un’altra donna, un’attrice che vide i suoi sogni andare in frantumi.

Il suo nome era Gisèle Pascal e se solo avesse avuto la benedizione da parte della famiglia Grimaldi, avrebbe sposato il suo Principe, diventando a sua volta Principessa consorte di Monaco.

Chi era Gisèle Pascal

Nata all’anagrafe come Gisèle Marie Madeleine Tallone, Gisèle Pascal è stata un’attrice francese, conosciuta soprattutto per la sua relazione con il Principe di Monaco. Sei anni di amore e di sogni straordinari infranti poi dal volere dalla famiglia reale.

Non aveva avuto il successo di Grace Kelly, ma di Gisèle si interessavano soprattutto i giornali mondani per le sue conquiste e le relazioni numerose e celebri. Prima con Yves Montand e poi con Ranieri III. La Pascal aveva esordito nel mondo dello spettacolo come cantante e poi era approdata sul grande schermo con ruoli secondari e non di grande rilievo.

Ma quando nel 1947 apparve sui giornali sotto il braccio del Principe di Monaco, tutti quanti parlavano di lei. Era la futura principessa, o almeno questo sembrava il suo destino. Ma dopo sei anni dall’inizio della relazione Ranieri la lasciò.

Il motivo, hanno detto, stava proprio nella mancata benedizione di quel rapporto da parte della famiglia Grimaldi a causa della presunta infertilità di Gisèle.

E a quei tempi, che il matrimonio di Ranieri non poteva essere solo una questione personale ma era soprattutto un affare di Stato, quella richiesta non poteva essere ignorata. Nel 1953 il Principe decise di lasciare l’attrice francese infrangendo i suoi sogni.

La vita dopo Ranieri

Dicono che l’amore, quello vero, arriva dopo il più grande errore della vita. Che quello tra Gisèle e Ranieri fosse un errore, non lo possiamo sapere, sta di fatto che entrambi trovarono la loro metà della mela dopo essersi detti addio.

Il principe Ranieri, consigliato da Aristotele Onassis, andò alla ricerca della sua principessa tra le dive hollywoodiane e la trovò. Il suo nome era Grace Kelly. Ma quello che doveva essere solo un matrimonio combinato si trasformò in una favola. Tutto il resto è storia.

Anche Gisèle Pascal, ripudiata dal principe, trovò l’amore. Si trattava dell’attore Raymond Pellegrin, incontrato sul set, con il quale aveva già avuto una relazione in tempi giovanili. La diagnosi di infertilità si rivelò inesatta dato che proprio con lui, l’attrice francese, ebbe una splendida bambina: Pascal Pellegrin.

I due si sposarono l’8 ottobre nel 1955. Non fu un matrimonio reale e sulla sua testa non venne messa nessuna corona, eppure i due rimasero insieme per 45 anni. Così, anche Gisele, ebbe la sua favola.

Gisèle Pascal e suo marito

Gisèle Pascal e Raymond Pellegrin