Frasi Madre Teresa di Calcutta per riflettere

Proclamata santa nel 2016, Premio Nobel per la Pace nel 1979: le citazioni e gli aforismi più profondi di Madre teresa di Calcutta

Madre Teresa di Calcutta, religiosa di origina albenese naturalizzata indiana, è diventata beata a ottobre del 2003 e santa nel 2016. Molto amata, ha lasciato in eredità i suoi pensieri su tematiche diverse. Ma anche il lavoro che ha portato avanti per tantissimo tempo a Calcutta per fare del bene alle persone povere. Il suo impegno verso i più deboli le ha permesso di vincere il Premio Nobel per la Pace nel 1979. Inoltre è stata la fondatrice delle Missionarie della carità, una congregazione religiosa che si occupa di aiutare le persone meno abbienti, non solo a Calcutta dove si trova la sede, ma in tantissime parti del mondo.

Madre Teresa ha lasciato i suoi pensieri, frasi in cui ha affrontato gli argomenti più disparati: dalla vita, alla gentilezza, passando per il matrimonio, i defunti e il Natale. Senza dimenticare le sue frasi donne e sull’amicizia. Parole quelle contenute nelle frasi di Madre Teresa di Calcutta, che hanno toccato il cuore e che ancora oggi sono simbolo di fede per coloro che credono, di ispirazione per chi non crede.

DiLei ha scelto le frasi di Madre Teresa di Calcutta più profonde, citazioni e aforismi che toccano in profondità e che invitano a riflettere.

Frasi di Madre Teresa di Calcutta sulla vita

Madre Teresa di Calcutta ha toccato con mano la povertà, lo ha fatto tra le strade di Calcutta dove ha prestato aiuto alle persone in difficoltà. Per questo le sue parole sull’esistenza possono essere una fonte di importante riflessione: le frasi di Madre Teresa di Calcutta sulla vita, sono potenti mezzi di riflessione, perché ci inducono a vedere ogni cosa che facciamo, come anche quelle che decidiamo di non fare, ogni decisione che prendiamo, sotto una luce diversa.

Citazioni e aforismi di Madre Teresa di Calcutta sulla vita.

  • Quanto meno abbiamo, più diamo. Sembra assurdo, però questa è la logica dell’amore.
  • Non sapremo mai quanto bene può fare un semplice sorriso.
  • È amando Nostro Signore e il prossimo che la nostra umiltà fiorirà, ed è nell’essere umile che il nostro amore diventerà vero, devoto, ardente.
  • Ama la vita e amala seppure non ti da ciò che potrebbe, amala anche se non è come tu la vorresti, amala quando nasci e ogni volta che stai per morire. Non amare mai senza amore, non vivere mai senza vita.
  • La vita è un’opportunità, coglila. La vita è bellezza, ammirala. La vita è beatitudine, assaporala. La vita è un sogno, fanne una realtà. La vita è una sfida, affrontala. La vita è un dovere, compilo. La vita è un gioco, giocalo. La vita è preziosa, abbine cura. La vita è una ricchezza, conservala. La vita è amore, godine. La vita è un mistero, scoprilo. La vita è promessa, adempila. La vita è tristezza, superala. La vita è un inno, cantalo. La vita è una lotta, accettala. La vita è un’avventura, rischiala. La vita è felicità, meritala. La vita è la vita, difendila.
  • Ciò che conta non è fare molto, ma mettere molto amore in ciò che si fa.
  • Le parole gentili possono essere brevi e facili da pronunciare, ma il loro eco è infinito.
  • Ieri non è più, domani non è ancora. Non abbiamo che il giorno d’oggi. Cominciamo.
  • Il giorno più bello? Oggi
    L’ostacolo più grande? La paura
    La cosa più facile? Sbagliarsi
    L’errore più grande Rinunciare
    La radice di tutti i mali? L’egoismo
    La distrazione migliore? Il lavoro
    La sconfitta peggiore? Lo scoraggiamento
    I migliori professionisti? I bambini
    Il primo bisogno? Comunicare
    La felicità più grande? Essere utili agli altri
    Il mistero più grande? La morte
    Il difetto peggiore? Il malumore
    La persona più pericolosa? Quella che mente
    Il sentimento più brutto? Il rancore
    Il regalo più bello? Il perdono
    Quello indispensabile? La famiglia
    La rotta migliore? La via giusta
    La sensazione più piacevole? La pace interiore
    L’accoglienza migliore? Il sorriso
    La miglior medicina? L’ottimismo
    La soddisfazione più grande? Il dovere compiuto
    La forza più grande? La fede
    La cosa più bella del mondo? L’amore.
  • Prometti a te stesso di parlare di bontà, bellezza, amore a ogni persona che incontri; di far sentire a tutti i tuoi amici che c’è qualcosa di grande in loro; di guardare al lato bello di ogni cosa e di lottare perché il tuo ottimismo diventi realtà.

Madre Teresa frasi sulla gentilezza

Essere gentili, accogliere gli altri, aiutarli, capirli senza giudicare: sono parole, ma non sono solo quello. Sono azioni, sono passi, quelli che si possono compiere ogni giorno per fare del bene agli altri. Madre teresa di Calcutta ha parlato di tutto questo nelle sue frasi sulla gentilezza. Ma non solo, perché anche il perdono è un concetto importante di cui ha parlato a più riprese. E dell’amicizia, altro aspetto fondamentale della vita, che si collega alla gentilezza: perché è proprio iniziando dai nostri amici, a comportarsi con attenzione e premura, che si impara a farlo anche con tutti gli altri. Le citazioni e gli aforismi di Madre Teresa di Calcutta sulla gentilezza.

  • Non aspettarti che il tuo amico sia una persona perfetta, ma aiutalo a diventarlo. Questa è la vera amicizia.
  • Ogni opera d’amore fatta con il cuore avvicina a Dio.
  • Preferirei fare errori nella gentilezza e nella compassione che i miracoli nella cattiveria e durezza.
  • Per raggiungere il cuore delle persone dobbiamo agire: l’amore si dimostra si mostra con i fatti. La realtà è più avvincente dell’idea astratta.
  • La strada più veloce e sicura verso la gentilezza è la parola: usatela per far del bene agli altri. Se pensate bene degli altri, parlerete anche bene, degli altri. La violenza della parola è reale: più acuminata di qualsiasi coltello, ferisce e crea un’amarezza tale che solo la grazia di Dio può giudicare.
  • Non dimenticherò mai il giorno in cui, camminando per una strada di Londra, vidi un uomo seduto, che sembrava terribilmente solo. Andai verso di lui, gli presi la mano e la strinsi. Lui allora esclamò: “Dopo tanto tempo, sento finalmente il calore di una mano umana”. Il suo viso s’illuminò. Sentiva che c’era qualcuno che teneva a lui. Capii che un’azione così piccola poteva dare tanta gioia.
  • Le parole gentili possono essere brevi e facili da pronunciare, ma il loro eco è infinito.
  • Nel mondo le persone possono apparire diverse o avere una religione, un’istruzione o una posizione diverse, ma sono tutte uguali. Sono persone da amare, hanno tutte fame d’amore.
  • Preferirei fare errori nella gentilezza e nella compassione che i miracoli nella cattiveria e durezza.
  • Quando sapete di aver ferito qualcuno siate i primi a chiedere scusa. Non possiamo perdonare se non sappiamo di aver bisogno di perdono, e il perdono è l’inizio dell’amore.
  • Se giudichi le persone, non avrai tempo per amarle.
  • Parla loro con tenerezza. Lascia che ci sia gentilezza sul tuo volto, nei tuoi occhi, nel tuo sorriso, nel calore del nostro saluto. Abbi sempre un sorriso allegro. Non dare solo le tue cure, ma dai anche il tuo cuore.
  • Prometti a te stesso di parlare di bontà, bellezza, amore a ogni persona che incontri; di far sentire a tutti i tuoi amici che c’è qualcosa di grande in loro; di guardare al lato bello di ogni cosa e di lottare perché il tuo ottimismo diventi realtà.
  • Se avrete occhi per vedere, troverete Calcutta in tutto il mondo. Le strade di Calcutta conducono alla porta di ogni uomo. So che magari vorreste fare un viaggio a Calcutta, ma è più facile amare le persone lontane. Non è sempre facile amare le persone che ci vivono accanto.

Frasi sul matrimonio di Madre Teresa

Il matrimonio è un atto d’amore, e Madre Teresa di Calcutta nel corso della sua vita ha parlato di questo legame speciale e della famiglia, descrivendola in tutta la sua bellezza. Lo ha fatto attraverso frasi sul matrimonio che hanno come centro fondante l’amore. Un sentimento che lei ha saputo mostrare in tutte le sue forme. Perché anche la carità, il sostegno e il supporto alle persone che sono in difficoltà, sono un atto d’amore.

Le frasi sul matrimonio di Madre Teresa di Calcutta, che mostrano come la famiglia sia un nucleo importantissimo.

  • Il regalo più bello? Il perdono. Quello indispensabile? La famiglia
  • I genitori devono essere affidabili, non perfetti. I figli devono essere felici, non farci felici.
  • Cercare di infondere nei cuori dei vostri figli l’amore per la casa. Fate in modo che desiderino ardentemente stare con la propria famiglia. Molti peccati si potrebbero evitare se la nostra gente amasse davvero la propria casa.
  • Se vuoi cambiare il mondo, vai a casa e ama la tua famiglia.
  • Diffondi l’amore ovunque tu vada. Non lasciare che nessuno si allontani da te senza essere più felice di prima.
  • Non aspettare di finire l’università, di innamorarti, di trovare lavoro, di sposarti di avere dei figli e di vederli sistemati, di perdere dieci chili… che arrivi il venerdì sera o la domenica mattina, la primavera, l’estate, l’autunno o l’inverno… non c’è momento migliore di questo per essere felice. Donati interamente a Dio. Egli si servirà di te per compiere grandi cose a condizione che tu creda più nel suo amore che nella tua fragilità

Frasi sui defunti di Madre Teresa

La morte, diceva Madre Teresa di Calcutta, è il “mistero più grande”. Ed effettivamente non se ne sa nulla, se non che nel momento in cui nasciamo abbiamo già il destino segnato: sappiamo che prima o poi si arriverà alla morte. Nelle tante parole che ci ha lasciato in eredità non potevano mancare, quindi, le frasi sui defunti di Madre Teresa: citazioni e aforismi per lenire il dolore, mostrando un punto di vista profondamente religioso sulla morte e per parlare delle persone care che non ci sono più.

  • Morire è tornare a casa; eppure la gente ha paura di quello che può capitare, e allora non vogliono morire. Se nella morte non si vede alcun mistero, allora non si ha paura di morire. C’è però anche il dubbio di coscienza: «Forse avrei potuto fare meglio». Quasi sempre, si muore come si è vissuto. La morte altro non è che continuazione della vita, completamento della vita. È il corpo umano che si arrende. Ma il cuore e l’anima vivono per sempre. Non muoiono. Ogni religione crede nell’eternità, in un’altra vita. Questa vita non ha una fine definitiva: quelli che credono che la vita finisca per sempre temono la morte. Se a questa gente si spiegasse bene che la morte altro non è che tornare nella casa di Dio, non ci sarebbe più paura della morte.
  • Abbiamo il potere di essere in Paradiso già da ora, di essere felici con Lui in questo momento, se amiamo come lui ci ama, se aiutiamo come Lui ci aiuta, se doniamo come Egli dona, se serviamo come Egli serve…
  • Ho scoperto un paradosso: che se ami finché ti fa male, poi non esiste più dolore, ma solo più amore.
  • È necessaria l’infelicità per capire la gioia, il dubbio per capire la verità, la morte per comprendere la vita. Perciò affronta e abbraccia la tristezza quando viene.
  • Non so come sarà il cielo, ma so che quando si muore e arriva il momento in cui Dio ci giudicherà, lui non chiederà, “Quante cose buone hai fatto nella tua vita?”, e piuttosto chiederà, “Quanto amore hai messo in quello che hai fatto?”

Frasi sul Natale di Madre Teresa

Natale è il momento della nascita di Gesù, un momento che – oltre ai doni e alla bellezza di stare insieme alle persone più care – porta con sé anche attimi di meditazione importanti. E non potevano mancare dunque le frasi sul Natale di Madre Teresa di Calcutta, parole che ne parlano oppure che possono essere in qualche modo collegate a quel momento di gioia e al contempo perfetto per fare del bene, per capirsi e perdonarsi e per stare vicini agli altri. Citazioni e aforismi profondi e ricchi di riflessioni da cui trarre insegnamento.

  • È Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano.
    È Natale ogni volta che rimani in silenzio per ascoltare l’altro.
    È Natale ogni volta che non accetti quei principi che relegano gli oppressi ai margini della società.
    È Natale ogni volta che speri con quelli che disperano nella povertà fisica e spirituale.
    È Natale ogni volta che riconosci con umiltà i tuoi limiti e la tua debolezza.
    È Natale ogni volta che permetti al Signore di rinascere per donarlo agli altri.
  • È amando Nostro Signore e il prossimo che la nostra umiltà fiorirà ed è nell’essere umile che il nostro amore diventerà vero.
  • Noi desideriamo essere capaci di dare il benvenuto a Gesù in tempo di Natale, non nella fredda mangiatoia del nostro cuore, ma in cuore pieno di amore e di umiltà, in un cuore così puro , così immacolato, così caldo con amore l’uno per l’altro.
  • La venuta di Gesù a Betlemme porti gioia al mondo e in tutti i cuori. La sua venuta in questo Natale possa portare a ognuno di noi quella pace e quella gioia che Lui vuole donarci
  • Guardandovi negli occhi posso dirvi se nel vostro cuore c’è pace oppure no. Ci sono persone che irradiano gioia e nei loro occhi si scorge la purezza.
  • Se non sai riconoscere Cristo nei poveri, non potrai trovarlo neppure nell’Eucaristia. Una sola, identica, uguale fede illumina entrambe le cose.
  • Non cercate Gesù in terre lontane: Lui non è là. È con voi!