Dieta, le migliori della settimana dal 21 al 27 dicembre

Scopriamo tutti i suggerimenti degli esperti per rimanere in forma anche a Natale

Siamo nel bel mezzo delle feste, e la tavola imbandita è una tentazione alla quale è davvero difficile resistere. Ma è impossibile non pensare con un pizzico di timore al momento in cui, lasciate le abbuffate alle spalle, dovremo confrontarci con la bilancia. E allora perché non sfruttare ogni occasione per adottare una dieta che ci aiuti a tenere il peso sotto controllo?

Anche durante il periodo natalizio è possibile, con un po’ d’attenzione, seguire un regime alimentare salutare che ci consenta di perdere peso, senza comunque dover rinunciare ai piaceri della tavola. La scelta è davvero ampia, tra i cibi che garantiscono poche calorie e tantissime sostanze nutritive importanti per il benessere. Come ad esempio le cozze: sono buonissime e molto versatili, prestandosi come antipasto, come condimento per un gustoso primo piatto o come secondo di pesce.

Le cozze possiedono molti nutrienti fondamentali, come le proteine ad alta biodisponibilità. Tra di esse sono presenti aminoacidi essenziali, che svolgono importanti funzioni anticoagulanti e antipertensive. Inoltre, come dimostrato in una revisione pubblicata su Food Chemistry, sono ricche di acidi grassi omega-3.

Questi composti hanno una spiccata azione antinfiammatoria, contribuendo alla prevenzione e alla riduzione dei sintomi nei confronti di patologie autoimmuni. Gli omega-3 sono anche utili per il cuore: riducono i livelli di trigliceridi nel sangue e concorrono al corretto funzionamento dell’apparato cardiovascolare.

Naturalmente, è bene fare attenzione alla qualità del prodotto e alla sua freschezza. Le cozze sono infatti possibili vettori di tossinfezioni alimentari, che possono provocare sintomi anche piuttosto gravi. Meglio privilegiarne il consumo dopo attenta cottura ed evitarne l’uso in gravidanza e in allattamento.

Avete mai sentito parlare di dieta dell’ossigeno? Non si tratta di una forma di digiuno, bensì di un insieme di sane abitudini che permettano al nostro organismo di ossigenarsi nella maniera corretta, così da trarne i maggiori benefici. Non tutti sanno, in effetti, che respirare aiuta a dimagrire.

A spiegarlo è il prof. Pier Luigi Rossi, medico specialista in scienze dell’alimentazione e medicina preventiva ad Arezzo. Le cellule adipose del corpo possono bruciare solamente in presenza di ossigeno. Una sua carenza, dunque, rende più difficoltosa la termogenesi e, di conseguenza, la perdita di peso.

Per fare il pieno di ossigeno, basta adottare qualche piccolo accorgimento come imparare a respirare correttamente e idratarsi con regolarità. Nel nostro approfondimento abbiamo inoltre raccolto alcuni suggerimenti alimentari che permettono di apportare più ossigeno al nostro organismo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta, le migliori della settimana dal 21 al 27 dicembre