Cos’è la sindrome del gluteo pesante e come capire se ne soffri

Detta anche "amnesia del gluteo", è una vera e propria patologia che va diagnosticata da un esperto: ecco i sintomi

Si chiama “sindrome del gluteo pesante” o, ancora meglio, “amnesia del gluteo“. E no, non è uno scherzo (anche se dal nome sembrerebbe…). Si tratta di un vero e proprio disturbo, come ha spiegato il personal trainer Jacque Crockford (la cui autorevolezza è riconosciuta dall’American Council of Exercise) al sito Purewow.

In inglese “Dead Butt Syndrome”, riguarda – ovviamente – il lato b. Come ha spiegato Crockford, stare tutto il giorno seduti alla propria scrivania è un’abitudine che non solo determina la scarsa tonicità dei glutei e che influisce sulla nostra vita sociale (specialmente se ci portiamo il lavoro a casa, o se anche i nostri momenti liberi li trascorriamo a divorare serie tv al computer), ma può determinare una vera condizione clinica: la sindrome del gluteo pesante, per l’appunto, che consiste in uno scorretto funzionamento dei muscoli del fondoschiena.

I sintomi della sindrome del gluteo pesante? Mal di schiena, gambe pesanti, aumento di peso, ma non solo: chi ne soffre avverte un senso di intorpidimento ai glutei, col conseguente maggior lavoro dei muscoli delle gambe e della zona lombare, dolori alla schiena e alle gambe e problemi a ginocchia e caviglie. Sebbene si tratti di disturbi molto comuni, la sindrome – essendo una malattia – deve essere diagnosticata da un medico. Come? Con il Test di Trendeleburg, volto ad evidenziare se si è in presenza di una deambulazione anomala causata dalla riduzione della forza muscolare degli abduttori dell’anca (e cioè dei muscoli del piccolo e del medio gluteo).

Ovviamente, dalla sindrome del gluteo pesante si può guarire. Ci sono degli specifici esercizi da fare alzandosi dalla scrivania per qualche minuto, più volte al giorno (utili anche come prevenzione), e ci sono poi trattamenti ad hoc da concordare col medico a seconda del proprio specifico caso: è infatti importante, in caso si pensi di soffrire di questa patologia, rivolgersi ad un esperto. Perché, a dispetto del nome, è davvero una cosa seria, che potrebbe causare – a lungo andare – problemi a tutta la parte inferiore del corpo.

Cos’è la sindrome del gluteo pesante e come capire se ne s...