Pak Choi: proprietà e ricette con il cavolo cinese

Il Pak Choi è il cavolo cinese, un alimento dal gusto particolare e dalle ottime proprietà antinfiammatorie e antitumorali

Il Pak Choi è il nome con cui è conosciuta una varietà di cavolo cinese che si caratterizza per le sue foglie carnose e croccanti. Esteticamente ricorda molto la bietola, anche se fa parte della famiglia delle Brassiche. Il suo sapore è particolarissimo, un mix tra delicato e leggermente amaro.

Anche se la sua origine è asiatica, si coltiva anche in Europa, in particolare in Olanda. Questo ortaggio potrai trovarlo anche con il nome di Bok Choy, e fa parte di uno degli alimenti più apprezzati da chi segue una dieta vegana. Scopri di più su questo alimento.

Proprietà del Pak Choi

Le proprietà del Pak Choi sono molte. Si tratta infatti di un alimento ricco di vitamine. A e C soprattutto. Consumando questo cibo darai al tuo corpo il giusto apporto di sali minerali, proteine e fibre. Il Pak Choi ha anche una grande dote: contiene pochi grassi e è perfetto per essere inserito in una dieta dimagrante. 100 grammi di cavolo contengono infatti solamente 13 kcal. Tra le proprietà di questo alimento le più importanti sono quelle:

  • antitumorali;
  • antinfiammatorie;
  • antiossidanti.

Le proprietà antiossidanti del Pak Choi

Le proprietà antiossidanti del Pak Choi sono legate alle vitamine A e C, ai flavonoidi, ai fenoli, all’acido caffeico, a quello ferulico e sinaptico e alla niricetina, contenuti all’interno delle sue foglie. È l’azione complessiva di tutte queste sostanze che fa da argine ai radicali liberi, i responsabili dell’invecchiamento e che sono all’origine delle più diffuse malattie croniche, come quelle cardiache. Mantieniti giovane inserendo della tua dieta questo delizioso cavolo orientale.

Proprietà antinfiammatorie e antitumorali del Pak Choi

Altre sostanze contenute nel cavolo cinese, la vitamina K e gli Omega 3, sono utili per contrastare le infiammazioni. Quando queste diventano croniche possono infatti portare al presentarsi di gravi patologie. Gli esperti del settore hanno messo in evidenza come nel Pak Choi siano contenuti anche i polifenoli, che svolgono un ruolo importantissimo per contrastare l’infiammazione. I glucosinolati sono invece aiutano a bloccare la diffusione del tumore a esofago e polmoni.

Come conservare e cucinare il Pak Choi

Adesso che sai di più su questo cavolo, è arrivato il momento di prepararsi a cucinare. Sono tante le ricette che potrai preparare con questo alimento. Inizia con eliminare la base del cavolo, la parte dove sono attaccate le foglie per capirci. Adesso lavalo bene, staccando ogni singola foglia e strofinando i gambi, per eliminare ogni traccia di terra. Asciuga le foglie e scatena la tua fantasia: infatti potrai gustarlo sia cotto, che saltato in padella o al vapore, oppure ancora crudo, creando una bella insalatona, che potrai arricchire con qualsiasi altra cosa tu voglia.

Una volta acquistato conservalo in frigo per un massimo di 7 giorni. Il momento migliore per acquistarlo, anche se è possibile trovarlo durante tutto l’anno, è l’inverno: questo tipo di cavolo è infatti particolarmente sensibile ai climi caldi e cresce meglio in autunno e primavera.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pak Choi: proprietà e ricette con il cavolo cinese