Il tè è il segreto per avere ossa forti?

Secondo alcuni studiosi non sarebbe solo il latte a dare benefici alle ossa, ma anche bere il tè aiuta a rafforzare le articolazioni

Avere delle abitudini sane ci aiuta ad avere uno stato ottimale di salute fisica e mentale. Ci sono diversi fattori che possono influenzare questo stato, sia a livello ambientale che personali. Uno di questi è l’alimentazione, infatti ciò che mangiamo influenza direttamente il nostro corpo e, quindi, il nostro benessere. Un buon fisico è caratterizzato anche da ossa forti. Ci sono diversi cause che possono fare diventare fragili le nostre articolazioni: disturbi del sistema immunitario, neurologici o alimentari; problemi gastrointestinali; cambiamenti ormonali; anemia; tumori o altre malattie mortali come l’AIDS, malattie epatiche, ecc..

In questi casi il medico curante consiglia il consumo di prodotti a base di latte che, con il loro contenuto di calcio, aiutano a fortificare le ossa. Ma il latte non è l’unico alimento che può apportare dei benefici. Infatti secondo uno studio proveniente dalla Flinders University in Australia, anche il tè avrebbe proprietà benefiche per le ossa. Secondo i risultati di questo studio, assumere 3 tazze di tè al giorno diminuisce di circa il 30% il rischio di fratture ossee. Il campione preso in analisi era composto da 1200 donne con un’età media di 80 anni. Periodicamente questi soggetti sono stati sottoposti a questionari relativi al loro consumo quotidiano di tè. Nel corso della ricerca le donne hanno subito 288 fratture ma le donne che bevevano almeno 3 tazze di tè al giorno avevano ridotto di 3 volte le probabilità di avere una lesione, soprattutto se il tè che bevevano era nero o verde.

Secondo gli esperti i benefici derivati dal tè sono legati alla presenza dei flavonoidi. I flavonoidi (o bioflavonoidi) sono dei composti chimici naturali, ne esistono più di 5000 tipi, e sono presenti nelle piante superiori. Sono proprio i flavonoidi a contribuire al colore di diversi tipi di frutta, come gli agrumi, e verdure, un’esempio sono spinaci e pomodori, ma li possiamo trovare anche in alcune bevande come, ovviamente, il tè. Sono noti per le loro proprietà antiossidanti, e aiutano anche il fegato, oltre che rafforzare il sistema immunitario e i capillari. I benefici che portano all’organismo sono tutti legati alla capacità dei flavonoidi di contrastare i radicali liberi, colpevoli di favorire l’insorge di molte patologie degenerative. Gli scienziati australiani ritengono che proprio le proprietà antiossidanti del tè aiutino il ricambio delle cellule ossee, rinforzando nello stesso tempo quelle già presenti.

Immagini: Depositphotos

Il tè è il segreto per avere ossa forti?