Tè freddo fatto in casa: il segreto per farlo buono

Il tè freddo è una vera salvezza durante la calura estiva. Scopri come farlo direttamente tu a casa!

Foto di Daniela Iniziato

Daniela Iniziato

Web writer / Copywriter

Web writer freelance, scrive articoli SEO, testi per siti internet, social e altro. Vivo scrivendo per realizzare la mia idea di libertà.

Quando fuori fa caldo, cosa c’è di più buono e rinfrescante di un tè freddo fatto in casa che ristora il corpo e l’anima? Vero?

Se sei abituata a comprare bottiglie di tè freddo già pronto, è il momento di cambiare. Dimentica queste bevande preconfezionate, piene di zuccheri e conservanti! Oggi ti spieghiamo come creare un tè freddo in casa perfetto, personalizzato secondo i tuoi gusti e desideri.

Sì, hai capito bene! Con pochi ingredienti e una spruzzata di creatività, sarai in grado di preparare un tè freddo fatto in casa che soddisferà i desideri più golosi tuoi e di tutta la tua famiglia.

Un rinfrescante bicchiere di tè ghiacciato è facile, economico e delizioso da sorseggiare in una giornata calda. Puoi realizzare una brocca in pochissimo tempo, quindi addolcirla con zucchero o sciroppi oppure aromatizzarla come preferisci.

Ecco come preparare uno dei drink più popolari e rinfrescanti dell’estate.

Come preparare il tè fatto in casa

Preparare un delizioso tè freddo fatto in casa è più semplice di quanto si possa immaginare. Con pochi passaggi e gli ingredienti giusti, potrai gustare una bevanda rinfrescante sotto il portico in un batter d’occhio.

Si parte sempre da una base classica, utilizzando le normali bustine di tè. Da qui potrai poi sperimentare una serie di aromi e sapori diversi, quelli che più ti piacciono.

In genere, per ottenere un tè freddo equilibrato, vanno utilizzate circa 6 bustine di tè per ogni 1,5 litri di acqua bollente. Ricorda, però, che puoi sempre regolare la quantità di bustine di tè in base alle tue preferenze personali.

Se ami i tè più aromatici e floreali potresti utilizzare un Earl Grey tea, che aggiungerà una nota raffinata al tuo tè freddo.

Se preferisci qualcosa di più rilassante, puoi anche utilizzare la camomilla. Se invece sei un amante del tè verde, anche questo è gustosissimo quando è freddo. Infine, non dimenticare i tè e gli infusi alla frutta, che sono sempre deliziosi.

Sperimenta, gioca con le proporzioni e lascia che il tuo palato sia la tua guida nella creazione del tè freddo perfetto per te. Ogni bicchiere sarà un’opportunità per testare nuovi gusti e sensazioni.

Passo 1: Prepara il tè

Inizia portando a ebollizione 1 litro e mezzo di acqua in una pentola capiente. Una volta raggiunto il punto di ebollizione, rimuovi la pentola dal fuoco e aggiungi le bustine di tè. Lascia in infusione per circa 10 minuti, in modo che tutto l’aroma si sprigioni.

Tieni presente che, in un secondo momento, aggiungerai altra acqua fredda, per cui non preoccuparti se il tè inizialmente ti sembrerà troppo “carico”.

Passo 2: Rimuovi le bustine di tè

Una volta terminata l’infusione, rimuovi con cura le bustine di tè dall’acqua calda. Se desideri un tocco di dolcezza, questo è il momento perfetto per aggiungere lo zucchero. Usa la quantità desiderata e mescola con delicatezza fino a quando non si sarà completamente sciolto. Se preferisci, puoi usare anche del miele o del dolcificante.

Passo 3: Raffredda

A questo punto, aggiungi un altro litro di acqua fredda al tè caldo. In questo modo equilibri la temperatura e la tua bevanda sarà piacevolmente fresca e invitante, già pronta all’uso. Mescola delicatamente per assicurarti di ottenere un tè freddo uniforme.

Una volta completato questo passaggio, trasferisci il tè in frigorifero per almeno un’ora. Questo permetterà ai sapori di amalgamarsi e porterà il tuo tè freddo la temperatura perfetta.

Passo 4: Servire e godersi il tè freddo

Finalmente è arrivato il momento di gustare il tuo tè freddo fatto in casa! Prepara un bicchiere riempito di ghiaccio, uno spicchio di limone o qualche foglia di menta e versa il tuo tè freddo.

Questi piccoli dettagli non servono solo a rendere il tuo drink più accattivante alla vista, ma arricchiscono anche il sapore del tè freddo e lo rendono ancora più saporito.

Ora, concediti il piacere di sorseggiare il tuo tè freddo fatto in casa. Gusta ogni sorso, lascia che il suo sapore ti rinfreschi. Il tè freddo è un compagno perfetto per le giornate estive, un toccasana per rilassarsi e godersi un momento di ristoro.

Come preparare il tè freddo al limone fatto in casa

Rinfrescante, vivace e perfetto per le giornate estive, il tè freddo al limone è delizioso e facile da preparare. Con la sua semplicità e il suo sapore rinfrescante, è l’ideale da gustare durante un pomeriggio di relax o da servire come bevanda speciale durante una festa.

Il limone fresco è il protagonista principale, quindi assicurati di utilizzare limoni naturali e succosi. Evita i succhi in bottiglia, poiché non danno lo stesso sapore autentico e rinfrescante.

Lo zucchero è un elemento essenziale per bilanciare l’acidità del limone e donare un tocco di dolcezza alla tua bevanda. Infine, avrai bisogno di bustine di tè nero classico.

Ora che hai gli ingredienti a disposizione, puoi procedere alla preparazione. Metti in infusione il tè e aggiungi lo zucchero, così come spiegato sopra.

A questo punto, quando aggiungi l’acqua fredda, versa anche il succo di limone e mescola delicatamente per combinare tutti gli ingredienti. Lascia raffreddare a temperatura ambiente per circa 10 minuti e poi metti in frigorifero per almeno 2 ore per permettere al tè di raffreddarsi e di sviluppare tutto il suo sapore fresco.

Come preparare il tè alla pesca fatto in casa

La storia del tè alla pesca affonda le sue radici nella cultura degli Stati Uniti meridionali. Anche se non esistono fonti storiche precise sulla sua origine, si ritiene che la ricetta più antica risalga a un libro di cucina del 1879. Le pesche sono proprio un frutto tipico degli stati del sud, specialmente della Georgia, per cui questa teoria potrebbe essere plausibile.

Ricetta tè freddo alla pesca

Per iniziare, prepariamo uno sciroppo alla pesca, che conferisce alla bevanda un meraviglioso tono rosa e un sapore naturalmente dolce.

Ecco gli ingredienti che ti serviranno:

  • 1 tazza di zucchero di canna;
  • 1 tazza di acqua;
  • 2 pesche mature affettate sottilmente (più altre per servire).

Per quanto riguarda il tè, avrai bisogno di:

  • 3-4 bustine di tè, a seconda della tua preferenza di intensità;
  • 8 tazze di acqua filtrata.

In una piccola casseruola, porta a ebollizione lo zucchero, l’acqua e le pesche affettate. Riduci quindi il fuoco e, utilizzando un cucchiaio di legno, mescola e schiaccia leggermente le pesche per estrarre tutto il loro sapore.

Una volta che lo zucchero si è completamente sciolto, copri la casseruola, togli dal fuoco e lascia macerare per 25-30 minuti.

Nel frattempo, prepara il tuo tè utilizzando una pentola capiente o una teiera. Lascia in infusione per non più di 10 minuti, per evitare che il tè diventi amaro. Una volta pronto, rimuovi le bustine di tè e trasferiscilo in una caraffa che metterai a raffreddare in frigorifero.

Intanto, anche lo sciroppo alla pesca sarà pronto. Filtra tutto utilizzando un colino a maglie fini per rimuovere i residui di pesche e uniscilo al tè. A questo punto servi il tè con abbondante ghiaccio e fette fresche di pesca.

Perché preparare il tè freddo a casa?

Quando arriverà l’ardente ondata di caldo, non c’è niente di meglio che prepararsi un bicchiere di tè freddo ghiacciato. Ma vale davvero la pena farlo in casa?

Ovviamente sì. Il tè freddo homemade ha più gusto e meno zucchero (se lo usi con parsimonia) di quasi tutti i tè in bottiglia che trovi al supermercato. In pratica è un’alternativa rinfrescante e gustosa alla solita acqua, per di più con poche calorie.

Spesso, i tè freddi preconfezionati in bottiglia contengono elevate quantità di zucchero e altri ingredienti aggiunti. Fortunatamente, non è il caso di quello che fai da sola a casa. Infatti, decidi tu se e come dolcificare, secondo i tuoi gusti.

La teina nel tè freddo fa male?

La quantità effettiva di teina in una tazza di tè freddo può variare notevolmente. Dipende soprattutto dal tipo di tè che scegli, dal tempo di infusione, dalla proporzione tra tè e acqua, e naturalmente, da quanto ne bevi.

Se preferisci evitare la teina o stai cercando un tè freddo da bere in abbondanza senza preoccuparti degli effetti stimolanti, scegli tè senza deteinato, oppure le tisane alla frutta.