I segreti della dieta vegana: cibi semplici e gustosi

Dai contadini del 1800 ad oggi: la dieta vegana, un regime alimentare povero e la riscoperta della salute. Il cibo davvero nutriente, vario e saporito

Al contrario di quanto si crede, la dieta vegana, non solo è un regime alimentare sano ed assolutamente etico, ma è anche molto semplice, da cucinare, gustosa e veramente varia. Non ci sono alieni nelle pentole dei vegani, non ci sono assolutamente solo nomi difficili e sconosciuti da ricordare, come tofu, seitan e tempeth ma principalmente sono presenti alimenti che fanno parte della tradizione contadina italiana: la vera dieta mediterranea che ci invidia tutto il mondo.

I contadini del sud Italia, alla fine del 1800, vantavano una salute di ferro, l’assoluta assenza di malattie degenerative ed una certificata longevità. Costoro non erano sicuramente vegani, ma data la povertà dei tempi, mangiavano carne poche volte all’anno e il pesce poche volte nel corso della vita. Principalmente, insomma, si cibavano della verdura del loro orto: grano, legumi, spinaci, cavoli, patate, carote, broccoli, frutta.

E’ stato scoperto molto più tardi che la dieta mediterranea, la migliore, la più salutare, nutriente e sana era proprio questa. Sapete qual è il piatto vegano più famoso nel mondo? Gli spaghetti al pomodoro! Ma ogni piatto può essere tranquillamente realizzato, sostituendo alcuni ingredienti. Esistono infatti numerose ricette per la carbonara vegana, il sugo vegano, la piadina vegana, che niente hanno da invidiare alle preparazioni tradizionali.

L’uso sapiente dei legumi può essere impiegato per realizzare moltissime ricette, anche le polpette! Le uova possono essere adeguatamente sostituite dalla farina di ceci, ottimo legante col quale realizzare facilmente anche una frittata. Il formaggio vegano è generalmente composto di un trito di frutta secca finemente sminuzzata: il sapore è paradisiaco. Nei dolci, al posto delle uova può essere utilizzata una banana schiacciata, l’effetto finale è identico. La panna di soia può essere facilmente montata come la panna di latte vaccino.

Un segreto assolutamente da conoscere è che, la cucina vegana può essere basata soprattutto su prodotti fatti in casa, quindi molto più sani, meno costosi e decisamente più saporiti di quelli di produzione industriale. Nessun conservante, nessuna sigla sconosciuta, nessun insaporitore artificiale. Esistono molte guide in rete per l’autoproduzione di squisiti alimenti vegani. Siete pronti ad iniziare la sperimentazione? Buon divertimento, buon appetito e un ringraziamento speciale da tutti gli animali del pianeta!

Immagini: Depositphotos

I segreti della dieta vegana: cibi semplici e gustosi