Addio a Bruno Arena: l’ultimo saluto commosso del figlio Gianluca su Instagram

Si è spento a 65 anni l'attore e comico, il figlio ha affidato ai social un dolce messaggio di addio

Si è spento a 65 anni Bruno Arena, comico, cabarettista e attore. Membro del duo I fichi d’India, insieme a Max Cavallari, ha preso parte a tantissimi programmi televisivi e a numerosi film. Un volto amato del piccolo e del grande schermo, ma da tempo era lontano dalle scene a causa di un aneurisma di cui era stato vittima nel 2013.

Ora l’annuncio della sua morte, un addio doloroso come dimostrano le parole del figlio Gianluca in una storia Instagram.

Bruno Arena, l’ultimo saluto del figlio Gianluca

Una lunga carriera, un volto amato dal pubblico e quella comicità contagiosa che era il suo tratto distintivo. Bruno Arena si è spento a soli 65 anni, lasciando un vuoto immenso in tutte le persone che lo hanno amato come uomo e che lo hanno apprezzato, e seguito, come artista.

Tra questi, naturalmente, il figlio Gianluca che ha affidato a una storia su Instagram un dolce messaggio per il papà. Anche lui cabarettista e comico. Nel suo profilo social ha scritto: “Non ero pronto… Ma tanto non lo sarei mai stato… Buon viaggio papà. Lasci un vuoto immenso”, parole che raccontano di un legame profondo e di un amore e un bene speciale, come solo quello che lega un figlio a un padre può essere.

Instagram, le parole di Gianluca Arena
Fonte: Instagram
Le parole su Instagram di Gianluca, figlio di Bruno Arena

Sposato con Rosy Marrone, che nel libro Domani ti porto al mare aveva raccontato degli anni successivi al grave aneurisma che lo aveva colpito, insieme hanno messo al mondo due figli: Gianluca e Lorenzo.

Dal momento in cui la notizia è stata resa nota non sono mancati i messaggi di cordoglio, come quello di Paolo Belli collega e amico che ha affidato ai social un’immagine di loro due assieme accompagnata da poche parole, ma piene di significato: “R. I. P.  grande amico mio”, insieme alle emoji di due cuori spezzati.

Bruno Arena, la sua carriera eccezionale e l’amicizia con Max Cavallari

Bruno Arena lascia in eredità le risate, la comicità che lo ha accompagnato nel corso della sua carriera, e il talento. Un percorso artistico lungo e ricco di soddisfazioni. Ma nel mondo del lavoro i primi passi dell’artista sono stati in tutt’altro ambito: infatti, inizialmente, ha insegnato educazione fisica nelle scuole. Poi l’inizio nel mondo dello spettacolo come animatore turistico. Un grave incidente nel 1984 e a seguire la nascita, nel 1988, del duo Fichi d’India insieme a Max Cavallari. Dal cabaret di Varese all’Italia, per poi approdare in televisione, radio e cinema. Sul grande schermo hanno lavorato con tanti registi e attori: hanno preso parte a Pinocchio di Roberto Benigni, ma anche a commedie con interpreti come Christian De Sica e Massimo Boldi.

Sul piccolo schermo hanno lavorato in programmi come La sai l’ultima e Zelig. Ed è proprio mentre stava registrando una puntata del programma che nel 2013 Bruno Arena è stato colpito da aneurisma. Da allora è stato lontano dal mondo dello spettacolo, ma non gli è mai mancato l’affetto del suo pubblico che non ha mai smesso di apprezzarlo. E – ovviamente- quello della famiglia e degli amici, compreso Max Cavallari suo compagno di avventura nel mondo della comicità. È di pochi mesi fa un’immagine di loro due assieme, ritratti sorridenti, con Bruno Arena in sedia a rotelle e l’amico dietro. Un legame profondo il loro, che non era solamente un sodalizio artistico ma pregno di affetto.