Dieta dell’insalata: perdi 5 chili in un mese. Come funziona

Con la dieta dell'insalata perdi 5 chili in un mese, senza sforzi e combattendo anche la cellulite

Perdere 5 chili in un mese senza rinunciare al gusto è possibile grazie alla dieta dell’insalata.

Soprattutto d’estate, quando fa troppo caldo per mettersi ai fornelli, l’insalata è l’alimento perfetto per tornare in forma senza sforzi, ma soprattutto privazioni. Questo regime dimagrante infatti consente di “giocare” con le verdure, mixandole e realizzando sempre piatti diversi. Il rischio di annoiarsi, dunque, è pari a zero, come quello di cadere in tentazione, perché l’insalata possiede un alto potere saziante e vi impedirà di provare il tanto fastidioso “buco nello stomaco”, che spesso manda all’aria la dieta.

Un mese poi è il tempo giusto per dimagrire in modo naturale, evitando danni all’organismo, ed eliminare i chili in eccesso, senza paura dell’odiato effetto yo-yo. Non solo: la dieta dell’insalata è perfetta anche per chi combatte spesso con la pancia gonfia, la cellulite e le gambe pesanti. Grazie all’alto contenuto di fibre e di acqua infatti questo menù vi aiuterà a sentirvi subito più leggere e in forma.

Come funziona la dieta dell’insalata? La giornata inizia con una tazza di tè verde, frutta fresca e una fetta di pane integrale oppure uno yogurt. A pranzo provate un’insalata greca, con feta, olive nere, pomodori e cetrioli, mentre a cena optate per un’insalata di lenticchie, con radicchio rosso e mais. Negli spuntini concedetevi una manciata di mandorle oppure una tisana drenante.

La dieta dell’insalata è l’ideale anche per chi è in vacanza al mare o per chi è alla ricerca di un pasto veloce da consumare in ufficio. Scegliete con attenzione gli ingredienti, cercando di dosare le proteine magre (uova, salmone, pollo, tacchino, formaggi light e tonno) e le verdure. Se sognate di sfoggiare un’abbronzatura top puntate sulle carote e sui pomodori, ricchi di sostanze antiossidanti, l’ideale per proteggere la pelle e favorire la tintarella.

Largo spazio anche alla rucola e al crescione, ricchi di vitamina C, per combattere l’invecchiamento ed evitare le macchie scure causate dai raggi del sole. Per migliorare la diuresi scegliete le foglie di tarassaco, gustose e super light grazie alla vitamina B, proprio come il radicchio, un vero concentrato di vitamina A. Infine non dimenticate di portare a tavola gli spinaci crudi, non solo hanno pochissime calorie, ma sono anche ricchi di sodio, potassio, fosforo e calcio.

Dieta dell’insalata: perdi 5 chili in un mese. Come funzion...