Dieta del peperone, perdi 4 kg in due settimane

Ortaggio antiossidante e depurativo, il peperone può essere reso protagonista di un'efficace dieta lampo

La dieta del peperone è un regime alimentare che consente la perdita di circa 4 kg in due settimane.

La sua principale caratteristica, come è chiaro dal nome, consiste nel maggior apporto di peperoni. Questi ortaggi, come ricordato dagli esperti di Humanitas, sono ipocalorici, vitaminici (contengono vitamina A, vitamina C e vitamina E) e si trovano soprattutto tra giugno e ottobre.

Facenti parte da molto tempo della tradizione culinaria mediterranea, i peperoni sono arrivati in Europa nel XVI secolo e rappresentano un punto di riferimento importante per fare scorta di antiossidanti e di potassio, minerale fondamentale per la salute del cuore. Alleati della bellezza della pelle – ne favoriscono la luminosità – possono essere messi al centro di una dieta che consente di perdere peso in poco tempo e di sgonfiarsi.

Prima di iniziarla, è fondamentale specificare che la fama dei peperoni come ortaggi difficili da digerire è in parte esagerata. Per essere precisi, bisogna ricordare che è legata alla presenza della capsicina, una sostanza che si trova soprattutto nella buccia. Non rimane quindi che consumarli senza per aggirare questo piccolo ostacolo.

Detto questo, non resta che dare qualche informazione sul menu della dieta del peperone. Un’ipotetica giornata può cominciare con una colazione caratterizzata dall’assunzione di una tazza di latte scremato/latte vegetale, accompagnata da 2/3 fette biscottate integrali con un cucchiaino di miele o di marmellata senza zuccheri aggiunti.

Come spuntino, invece, si può consumare un frutto. Chi vuole, può anche optare per mezzo peperone alla griglia come spezza fame. Per quanto riguarda il pranzo, si può portare in tavola un’insalata di pollo e peperoni, scegliendo come fonte di carboidrati un frutto o una fetta di pane di segale.

Lo spuntino di metà pomeriggio può essere a base di yogurt greco (una delle migliori fonti di proteine), mentre per cena si può optare per un piatto unico avente come protagonista il peperone. Una buona idea può essere il peperone ripieno di ricotta, un piatto veloce e leggero contraddistinto dalla presenza di un ingrediente come la ricotta, famoso per la presenza di proteine nobili.

In virtù della presenza degli allergeni Cap a1 e Cap a2, i peperoni possono provocare delle reazioni avverse nei soggetti predisposti. Prima di iniziare la dieta, è quindi consigliabile consultare il proprio medico curante.

Dieta del peperone, perdi 4 kg in due settimane