Come evitare il reflusso gastrointestinale

Il reflusso gastrointestinale è un disturbo particolarmente fastidioso per cui in determinate circostanze il contenuto dello stomaco tende a risalire in esofago, provocando dolore, infiammazione e lesioni ulcerative a causa dell’acidità dei succhi gastrici.

Come evitare il reflusso gastrointestinale, l’alimentazione
Per evitare il reflusso gastrointestinale l’arma più efficace è la dieta. Ci sono alimenti che favoriscono il disturbo, altri che lo combattono mentre alcuni non hanno particolari effetti su di esso: questi ultimi sono consigliati per chi ne soffre.

Come evitare il reflusso gastrointestinale, alimenti da evitare
Da evitare tè, caffè, bibite gassate e zuccherate come i succhi di frutta e quelle che contengono caffeina. Evitate dolci cremosi in favore di biscotti secchi. Da evitare le carni grasse e quelle affumicate, oltre agli gli insaccati. Vanno evitati, a parte quelli freschi, anche tutti i formaggi e in particolare quelli grassi o fermentati come brie, gorgonzola, taleggio e mascarpone. Bocciati burro, strutto e dado e naturalmente le spezie piccanti, che in determinati soggetti tendono a irritare il tratto gastrointestinale.

Come evitare il reflusso gastrointestinale, alimenti consigliati
A colazione è consigliato mangiare biscotti secchi, marmellate e miele. Il latte è un alimento alcalino, che contrasta l’acidità e dunque non è controindicato, se magro, e così lo yogurth.
Quanto alla carne, è consigliata quella bianca e magra. Tra gli affettati sono permessi bresaola e prosciutto cotto e crudo. Sì al pesce. Anche le uova non sono sconsigliate, soprattutto se alla coque. Quanto al condimento, usate  olio d’oliva extra-vergine.
La mela è un ottimo alimento per combattere il reflusso gastrointestinale: mangiatela prima o dopo i pasti e vi faciliterà la digestione.

Come evitare il reflusso gastrointestinale