Alcol e disturbi del sonno: quali sono gli effetti sull’organismo

I disturbi del sonno e l'assunzione di alcool possono provocare numerosi disagi, ecco quali possono essere alcune cause

Disturbi del sonno? Fate attenzione alle bevande alcoliche. Ebbene sì, chi assume grosse quantità di alcool prima di dormire può accusare numerosi malesseri. Analizzando in maniera dettagliata questa sintomatologia, ne emerge che gli alcolici facilitano notevolmente il sonno, ma d’altro canto ostacolano del tutto la fase REM, ovvero quella più profonda ed importante per l’organismo. Proprio per questo gli esperti consigliano di evitare di coricarsi subito dopo aver assunto bevande alcoliche ed attendere almeno un’ora.

In questo modo viene dato il tempo al proprio corpo di assimilare l’alcool. Questa sostanza può essere anche responsabile di apnea ed insonnia. Nel primo caso possono sorgere delle vere e proprie interruzioni della respirazione durante il sonno, nel secondo caso invece i disturbi possono suddividersi in due gruppi differenti. L’insonnia primitiva è quella più lieve, mentre la secondaria può provocare seri fastidi che si riversano sul proprio stato psicofisico.

Le cause derivanti dai disturbi del sonno e l’assunzione di alcool sono spesso attribuibili a disagi psicologici come depressione ed ansia, che necessitano di cure e terapie appropriate. Gli specialisti affermano che coloro che hanno l’abitudine di assumere bevande alcoliche nelle ore serali sono maggiormente vulnerabili a questo tipo di difficoltà. Pertanto, se si opta per una terapia farmacologica, possono sorgere veri e propri rischi di dipendenza. Onde evitare simili circostanze, i medici preferiscono scegliere delle soluzioni meno invasive, come ad esempio gli integratori di melatonina, utili a facilitare la fase in cui ci si addormenta e a migliorare il ritmo del sonno notturno.

Inoltre, bisogna considerare che i soggetti che hanno assunto alcolici per lunghi periodi della loro vita e sono riusciti ad allontanare questa abitudine, restano comunque molto esposti ai disagi relativi all’insonnia. Tendenzialmente, sono le donne ad essere più soggette a queste problematiche, poiché risentono particolarmente dei disturbi correlati a tali sostanze nell’organismo e dunque vi è una maggiore sensibilità del metabolismo. Uno stile di vita sano associato ad un ridotto consumo di bevande alcoliche è la migliore soluzione per contrastare i disturbi del sonno ed evitare inoltre irritabilità e difficoltà di concentrazione.

Alcol e disturbi del sonno: quali sono gli effetti sull’organism...