I sintomi della menopausa: come riconoscerli e… come accettarli

La menopausa non è facile da accettare, anche se è un passaggio fisiologico e naturale nella vita di ogni donna che avviene spontaneamente tra i 45 e i 55 anni

La menopausa è caratterizzata da importanti cambiamenti della funzione ormonale femminile che determinano la scomparsa del ciclo mestruale. La menopausa non è facile da accettare, anche se è un passaggio fisiologico e naturale nella vita di ogni donna che avviene spontaneamente tra i 45 e i 55 anni – a seconda che si tratti di menopausa precoce o tardiva.

COME RICONOSCERE I SINTOMI DELLA MENOPAUSA: IL CAMBIAMENTO

Se la menopausa arriva quando si è pronte al cambiamento i sintomi diventano sopportabili, anche se duri da affrontare. Se si è ancora nella fase in cui si combatte con la voglia di maternità – spostata sempre di più in una fascia di età che sfiora se non addirittura coincide con la menopausa – è un bel problema.
Bisogna quindi essere preparate ad affrontare un periodo di cambiamento per il corpo e per lo spirito, entrare nella predisposizione d’animo che è una fase dalla vita e va accettata con serenità. L’ideale è consultare sempre un medico per farsi aiutare in questa delicata fase di transizione.

COME RICONOSCERE I SINTOMI DELLA MENOPAUSA: PERCHE’ SI VERIFICANO I SINTOMI

La menopausa si manifesta con sintomi diversi da donna a donna che – in alcuni casi – possono iniziare anche qualche anno prima che si verifichi l’ultimo ciclo mestruale e continuare per mesi o anni. La causa di questi sintomi è la modifica dei livelli ormonali di estrogeno e progesterone, i due ormoni femminili prodotti dalle ovaie.

COME RICONOSCERE I SINTOMI DELLA MENOPAUSA: IL PRIMO SINTOMO

I cambiamenti nel ciclo mestruale fanno parte del primo e più importante sintomo della menopausa. Il vostro ciclo potrebbe essere meno intenso di prima, oppure diventare più intenso, diventare irregolare più breve o durare di più. Tutti questi cambiamenti sono normali, ma meglio consultare il medico se:

  • i cicli diventano troppo ravvicinati
  • la mestruazione diventa molto intensa
  • il ciclo dura più di una settimana

COME RICONOSCERE I SINTOMI DELLA MENOPAUSA: GLI ALTRI SINTOMI

Ci sono purtroppo molti altri sintomi che accompagnano la menopausa, che per fortuna, possono essere più o meno intensi:

  • vampate di calore: è una sensazione di caldo improvviso nella parte superiore del corpo, oppure diffusa in tutto l’organismo. Il viso e il collo diventano improvvisamente rossi, possono apparire macchie rosse sul petto, sulla schiena e sulle braccia. In seguito è possibile che si sudi molto e poi compaiano i brividi.
  • sudorazione: spesso si accompagna alle vampate di calore, avviene spesso durante la notte e ci si può svegliare in situazioni di vero disagio
  • diminuisce la densità ossea: aumenta il rischio di fratture e l’osteoporosi
  • calo della libido: il calo di testosterone porta a un calo del desiderio sessuale, ma si può rimediare
  • secchezza vaginale: le modifiche dei livelli di estrogeno possono causare questo problema e rendere meno confortevoli i rapporti sessuali. Aumenta inoltre l’incidenza di infezioni vaginali o delle vie urinarie
  • il corpo sembra diverso: all’improvviso i capelli perdono vitalità, la pelle si spegne e perde luminosità, il giro vita si allarga e il metabolismo rallenta. Ma non è finita qui, ci sono ancora altri sintomi che possono capitare prima o durante la menopausa, come un irrefrenabile desiderio di agitare le gambe a letto come Sandra Mondaini spesso mostrava, nelle divertenti sit-com con il marito Rimondo Vianello

COME RICONOSCERE I SINTOMI DELLA MENOPAUSA: UMORE E SONNO

I problemi legati all’umore sono tra i sintomi più fastidiosi della menopausa, si diventa facilmente  lunatiche o irritabili.

  • disturbi dell’umore: improvvisi cali d’umore, una lieve tristezza e una irresistibile voglia di piangere, facilità a irritarsi o litigare.
  • disturbi del sonno: alcune donne iniziano ad avere problemi di sonno in concomitanza con la menopausa e fanno fatica ad addormentarsi, oppure si svegliano più volte nel sonno. Per fortuna però tutto ciò ha una fine, quasi sempre, altrimenti si può ricorrere a cure specifiche consultando un ginecologo o un geriatra che può aiutarvi ad attenuare i sintomi della menopausa, se non eliminarli del tutto.

 

I sintomi della menopausa: come riconoscerli e… come accett...