Francesca Neri: “È l’uomo che mi ha fatto soffrire di più”

Francesca Neri e Claudio Amendola hanno dovuto affrontare una grande sfida, quella della malattia che ha colpito l'attrice, e che ha messo alla prova il loro amore

Francesca Neri e Claudio Amendola hanno dovuto affrontare una sfida complessa, quella della malattia che ha colpito l’attrice e l’ha tenuta lontana dalle scene, ma hanno dimostrato che il loro amore è sempre stato più forte di tutto. Nonostante le crisi e le numerose difficoltà, passando anche per una separazione, oggi la coppia è più unita che mai.

Francesca Neri, le parole su Claudio Amendola

Sebbene oggi siano innamoratissimi e più uniti che mai, la storia d’amore con Claudio Amendola ha conosciuto molti momenti bui, come ha raccontato l’attrice al settimanale Oggi: “Claudio è l’uomo che mi ha fatto soffrire di più al mondo“, ha detto, “ma anche quello che mi ha amato di più”.

Adesso per Francesca il peggio è passato e ha voglia di riprendere in mano la sua vita, che negli ultimi anni è stata condizionata da una malattia – la cistite interstiziale – che l’ha costretta in una stanza di casa sua, a cibarsi di serie tv e a lasciare la sua grande passione, quella della recitazione.

Le medicine hanno aiutato, ma è stato l’amore incondizionato di suo marito, Claudio Amendola, a farla rialzare quando tutto era buio intorno a lei. A “costringerla” a rialzarsi, ci sono state “tante piccole molle”, come lei stesse le ha definite: “L’infarto di Claudio, dove mi sono dovuta appellare a tutte le mie forze per portarlo in ospedale; la malattia del mio amico fraterno Stefano… Ho usato tutte le mie energie per resistere, ma non ho mai smesso di credere in me stessa”.

La malattia ha portato però a farle accarezzare addirittura l’idea del suicidio: “È durato non più di cinque secondi, ma avevo perso la lucidità. In realtà ho sempre saputo che se c’era una possibilità di guarire, io l’avrei trovata”.

Francesca Neri, l’amore incondizionato di suo marito

Sono 25 gli anni d’amore che Francesca Neri e Claudio Amendola hanno condiviso: così diversi, eppure così simili, l’attore non ha mai pensato di lasciare sola la moglie durante la malattia, sebbene lei abbia cercato più volte di allontanarlo per paura di farlo soffrire: “Il dolore unisce o divide. Ho amiche che sono state male e si sono separate. Quando io vedevo in lui la difficoltà, l’inadeguatezza, l’impotenza, soffrivo ancora di più e allora pensavo che, allontanandolo, avrei evitato almeno il suo dolore. Tante volte gli ho detto: “Su, prendi Rocco e vai”, perché davvero in quei momenti desideri restare sola, sapendo che nessuno ti può aiutare”.

Claudio però non se n’è mai andato, nonostante i momenti di crisi, l’angoscia, le giornate complicate, i litigi: “Mi ha salvato”, ha confessato l’attrice. Un amore salvifico che non era affatto scontato, ma che ha vinto questa grande sfida: “È stata una prova per entrambi”. E ha aggiunto: “Sono stati 25 anni complicati, alla fine è come se avessimo deposto le armi. L’amore vince su tutto, si dice nelle favole. Però cavolo! Claudio è l’uomo che mi ha fatto soffrire di più al mondo, ma anche quello che mi ha amato di più”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963