Divorzio Totti-Blasi, parla l’avvocato. Le pesanti accuse contro Francesco

L'avvocato di Ilary Blasi è intervenuto sulla faccenda dell'assegno di mantenimento, lanciando accuse all'entourage di Francesco Totti

La separazione tra Ilary Blasi e Francesco Totti si sta rivelando sempre più ingarbugliata, un vero e proprio “disastro” mediatico, se così possiamo definirlo, soprattutto dopo l’ennesima smentita. “È una precisa strategia extraprocessuale per tentare di farla passare per quello che non è”, sono le parole dell’avvocato della conduttrice dell’Isola dei Famosi, dopo che sono state condivise alcune notizie non propriamente positive, come una presunta richiesta di alimenti dal valore di 37 mila euro al mese.

Ilary Blasi: la smentita del suo avvocato

Li abbiamo amati, li abbiamo seguiti e li abbiamo anche visti cadere. Il ritratto felice di una delle coppie più amate del mondo dello sport è oggi solo un ricordo. Da quando Ilary Blasi e Francesco Totti hanno annunciato la separazione con due note distinte condivise su Ansa, sono state pubblicate fin troppe notizie. L’ultima riguardava proprio l’assegno di mantenimento.

“Ilary Blasi non ha mai chiesto nessun assegno di mantenimento per sé: né di 20mila euro, né di 10mila euro, né di un euro”. A smentire la richiesta “esorbitante” della Blasi è stato Alessandro Simeone, avvocato della conduttrice, a La Repubblica. Secondo le indiscrezioni, invece, avrebbe chiesto 20 mila euro per sé e 17 mila euro per i figli. Ma sarebbe una strategia extraprocessuale, con l’obiettivo di “screditare” l’immagine della conduttrice.

Non c’è nessun accordo

Si è a lungo discusso di un eventuale accordo tra le parti per evitare di finire in tribunale. Questo sembrava il desiderio della Blasi e di Totti, per evitare anche che i figli potessero subirne delle conseguenze. Dopo l’intervista di Francesco rilasciata al Corriere della Sera, è evidente che la strategia di tregue e silenzi non ha funzionato. La separazione si sposterà in aula, e non sarà facile da affrontare pubblicamente.

Secondo quanto riferito da Il Messaggero, l’ex coppia avrebbe cercato effettivamente di trovare un accordo, ma non c’è stato modo. Non si conoscono i dettagli, ma abbiamo un tassello del puzzle: Ilary non avrebbe chiesto alcun assegno di mantenimento dal valore stellare.

Le pesanti accuse

La smentita dell’avvocato di Ilary Blasi è certamente lungimirante. Le parole che ha usato, infatti, fanno presagire che in qualche modo possa esserci una presenza “fumosa” all’interno della storia: qualcuno che diffonde fake news. Nell’intervista al Corriere, Totti ha anche menzionato una presenza nella vita dell’ex moglie. Si è tanto discusso del possibile flirt con Cristiano Iovino, poi smentito dallo stesso.

Tra richieste economiche e presunte relazioni extraconiugali, Ilary Blasi non ha mai ceduto: ha sempre fatto parlare i suoi avvocati. Ma non è rimasta del tutto “in silenzio”, poiché è attiva sui social, ma non nel modo in cui tutti probabilmente si aspettavano.

Anche la sua è una strategia, che si sta rivelando vincente: nonostante tutto, sta proteggendo la sua immagine e sta mantenendo fede alla promessa di non parlare in pubblico per proteggere i figli. Non è escluso in ogni caso un eventuale colpo di scena: prima o poi, la Blasi parlerà. E in tanti puntano su una intervista-verità a Verissimo, al fianco della sua carissima amica Silvia Toffanin.