Giorgia Soleri su Damiano: “Lo spazio privato ha un valore”. L’infanzia e il passato difficile

Giorgia Soleri si è confessata a tutto tondo, parlando di Damiano, della sua infanzia e del passato difficile, segnato dalla depressione

È diventata un vero e proprio punto di riferimento per giovani e giovanissime (e non solo): Giorgia Soleri a 26 anni è riuscita a dare voce a tantissime donne, a tutte coloro che soffrono di un dolore invisibile ma non per questo meno impattante nella loro vita. L’influencer si è raccontata a tutto tondo, parlando della sua infanzia e del passato difficile, accennando anche alla sua storia d’amore con Damiano David, il frontman dei Maneskin.

Giorgia Soleri, l’infanzia difficile, la depressione, il tentato suicidio

L’infanzia difficile, il dolore sempre taciuto, la depressione e la volontà di farla finita: Giorgia Soleri ha parlato di tutto questo in una lunga intervista al Corriere della Sera, lasciandosi andare a ricordi che bruciano ancora.

L’influencer è cresciuta senza suo padre accanto, che ha incontrato dopo tantissimi anni di recente, quando si è presentato a sorpresa alla presentazione del suo libro: “I miei si sono separati che avevo quattro anni. E si sono separati male: mio padre aveva dei problemi (che poi ha risolto), mia madre ha chiesto l’affido esclusivo. Io nel mezzo”. Una vita fatta di luci e ombre, quando a un certo punto il dolore ha preso il sopravvento.

È nel 2017 che la Soleri ha toccato il fondo: “Ho tentato il suicidio. Ero depressa ma non lo sapevo, come capita a tante persone. Io stavo sempre a letto, quello che mi avrebbe potuto stimolare non lo faceva più. Poi ho provato a togliermi la vita. Ero arrivata al punto zero, potevo solo risalire o soccombere”. Fondamentale è stato l’intervento di sua madre, che l’ha salvata e l’ha riportata pian piano alla vita, tra farmaci e nuove speranze.

Da quel momento è cominciata la sua battaglia sui social, dove sta cercando di combattere i tabù sulla sua malattia – vulvodinia e neuropatia del pudendo –  con l’intento di essere utili a tutte le donne che ogni giorno fanno i conti col dolore fisico e lo stigma sociale. “Mi hanno accusata di speculare sulla mia malattia, me ne hanno dette di ogni. Ma quando arriva una ragazza che mi scrive “Grazie a te ho dato un nome al mio dolore” allora scompare tutto”, ha raccontato.

Giorgia Soleri, contro i tabù e gli stereotipi

Non è facile parlare del dolore e della malattia, così come non lo è combattere gli stereotipi legati alla figura femminile. Giorgia infatti ha iniziato una battaglia anche sulla libertà di non depilarsi: “Il nostro corpo, il corpo delle donne, è ancora un terreno di battaglia eccome. Non voglio provocare, voglio solo dire alle ragazze di cominciare a stare bene con sé stesse“.

La storia d’amore con Damiano

Che Giorgia Soleri sia legata sentimentalmente a Damiano David, il cantante dei Maneskin, ormai è cosa nota. Eppure la scrittrice e influencer non ha mai voluto che il suo nome fosse associato a quello del fidanzato. I due hanno sempre vissuto il loro amore lontano dai riflettori, tanto che per diversi anni nessuno ha saputo della loro relazione.

Oggi Giorgia e Damiano convivono, solo di rado il loro amore è protagonista sui loro profili social, e hanno sempre mantenuto un certo riserbo sulla loro storia. E alla domanda “Come vi siete conosciuti?”, la Soleri è stata categorica: “Non lo sa nessuno e non lo dirò. Lo spazio privato per me ha ancora un valore“.