“Britney Spears soffre di demenza”: la pesante accusa del padre

“Britney Spears soffre di demenza”, così dice il documento depositato dal padre della cantante per giustificare la tutela sul patrimonio della figlia. Il movimento FreeBritney insorge

Britney Spears soffre di demenza”. Così direbbe il documento depositato dal padre Jamie, per poter chiedere la tutela legale sul patrimonio della figlia, che detiene dal 2008 ma per l’abolizione della quale si stanno battendo in molti, dai fan (con il movimento FreeBritney), alla madre, a molti colleghi vip e celebrità varie.

La Spears è sotto tutela da 13 anni, dopo i famosi problemi di salute mentale che l’avevano mandata in ospedale, prima, e in rehab, poi, nel 2008.

Secondo vari tabloid stranieri, tra i quali Daily Mail e The Sun, in uno dei documenti depositati in tribunale dal padre della cantante, l’uomo avrebbe spuntato la casella “demenza” nel documento in cui si giustifica la richiesta della tutela di Britney. A spiegare il dettaglio è il giornalista Mobeen Azhar, regista di un documentario intitolato The Battle For Britney: Fans, Cash and a Conservatorship, che andrà in onda mercoledì 5 maggio su BBC Two.

Secondo il documentario, esistono documenti che dimostrano che la demenza potrebbe essere la ragione per cui vive sotto rigidi vincoli legali da oltre 12 anni.

“Le opzioni sono due: Britney potrebbe avere la demenza e se è così il mondo non lo sa. L’altra opzione è in realtà più sinistra. Questa è l’idea che lei non soffra di demenza, ma il team di tutela ha suggerito che ce l’ha perché vogliono giustificare la stessa tutela”, ha spiegato Azhar al Daily Mail.

Immediata la reazione di protesta da parte del gruppo FreeBritney che si batte da tempo per “liberare” la loro beniamina dal controllo paterno. “Sono solo dicerie e speculazioni inventate nel 2008 approvate all’epoca dal giudice per farla finire sotto tutela”. Perché se davvero Brit soffrisse di demenza, spiegano, “Come avrebbe fatto nel frattempo a cantare in tour, pubblicare album e realizzare spot tv?”.

La cantante ha infatti pubblicato una canzone per il suo 39° compleanno a dicembre, Swimming In The Stars, ha pubblicato quattro album e ha partecipato a quattro tour globali durante la “tutela” di suo padre

Questo pesante accusa del padre arriva dopo aver denunciato l’ex moglie (dal 2002), e mamma di Britney, Lynne di “sfruttare il dolore e il trauma della figlia” nei nuovi documenti depositati in tribunale.

Va comunque detto che Jamie Spears si è ritirato temporaneamente dal ruolo finanziario di tutore legale a causa di problemi di salute e che il manager di Britney lo ha sostituito.

Nel frattempo, Britney ha postato su Instagram venerdì un’immagine in bianco e nero di una giovane ragazza in posa con il dito medio alzato, con la didascalia: “Ciao, mi chiamo Britney Spears … piacere di conoscerti!!!!! Uno dei miei doni più forti è che sono piuttosto semplice .” ‘

Il post è arrivato pochi giorni dopo che è stato riferito che parlerà in tribunale il 23 giugno 2021 riguardo al suo controverso caso di tutela.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

“Britney Spears soffre di demenza”: la pesante accusa del padre