Amadeus, le prime dichiarazioni ufficiali sul Festival di Sanremo

Amadeus svela i primi dettagli sul Festival di Sanremo, fra ospiti, nomi possibili e il ciclone Fiorello

Mancano ormai pochissime settimane al Festival di Sanremo e Amadeus ha svelato le novità della kermesse in una conferenza stampa. Dal 2 al 6 marzo le luci del teatro Ariston si accenderanno ancora una volta per regalare al pubblico uno spettacolo unico che arriva a circa un anno dall’inizio di una pandemia che ha cambiato il mondo. “Io e Fiorello siamo consapevoli della situazione difficile – ha spiegato il conduttore -, ma dobbiamo trovare un equilibrio tra le 75 pagine del protocollo e lo show televisivo. Ma a casa gli spettatori avranno il piacere di distrarsi e pensare a un momento di spensieratezza. Abbiamo il dovere di dare 5 serate di serenità”.

“Ho la speranza che sia un festival di una piccola rinascita – ha confessato Amadeus -, perché da lì dobbiamo ripartire, e allo stesso tempo di un grande show. Si sta lavorando in tutto il mondo per debellare il virus e io sono sicuro che da marzo in poi uno spiraglio possiamo vederlo. Questo è un Festival difficile, ma abbiamo il dovere di sorridere e di regalare spensieratezza. La musica non si ferma mai”. Anche se quest’anno Sanremo sarà un po’ diverso dal solito, a causa dell’assenza del pubblico, non mancheranno grandi ospiti. Amadeus ha confermato la presenza di Ornella Vanoni, Negramaro e Alessandra Amoroso.

“Corrisponde al vero che ci sono stati incontri con Adriano Celentano e Roberto Benigni – ha aggiunto -, siamo in attesa della loro risposta. Mi auguro che la loro risposta sia positiva. Appartengono alla nostra storia, del cinema, del teatro, della musica. L’anno scorso Benigni ha regalato un momento commovente, pensare di averli insieme sul palco è un grande regalo al festival”. Il direttore artistico del Festival di Sanremo ha ammesso anche che vorrebbe portare sul palco Loredana Bertè e Jovanotti. “Ci sono grandi nomi, per i quali le porte sono sempre aperte – ha detto parlando del cantante -. Se avrà piacere di venire a trovare due vecchi amici, non deve neanche bussare”.

“Sarà un festival al femminile – ha aggiunto Amadeus -. Ci sarà una donna a sera insieme a me, ma anche altre presenze sul palco sempre partendo da un’idea. Porteremo più donne che racconteranno il mondo femminile. Tra le varie idee, sto pensando all’infermiera Alessia Bonari, che a marzo portava sul suo viso i segni della mascherina indossata per tutto il giorno. La sua è diventata una foto simbolo nei primi mesi della pandemia”. Presente alla conferenza stampa anche Fiorello che, ancora una volta, ha travolto tutti con la sua ironia. “Io una volta ho fatto uno spettacolo senza pubblico – ha scherzato -, perché proprio non è venuto nessuno, c’erano solo due persone: dialogavo con le sedie, con i faretti. Grazie Amadeus che mi hai proposto questa cosa. Non vedo l’ora di capire cosa succederà quando sul palco diremo ‘Buonasera’ e non ci sarà nessuno”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Amadeus, le prime dichiarazioni ufficiali sul Festival di Sanremo