Cattelan al debutto di Da Grande: “Una festa tra amici”. E pensa all’Eurovision

Tutto pronto per "Da Grande", il nuovo show di Alessandro Cattelan. E lui sta già pensando al futuro: l'Eurovision non sembra un miraggio

Alessandro Cattelan debutta in Rai, con un nuovo programma tagliato su misura per lui: manca davvero pochissimo a quella che sarà una serata evento, un appuntamento assolutamente imperdibile. E se Da Grande è ormai ai posti di partenza, il conduttore non si ferma e pensa già al futuro. Che sulla sua strada ci sia nientemeno che l’Eurovision Song Contest?

Dai suoi primi passi allo Zecchino d’Oro sino al trionfo con X Factor, lo show che ha presentato per tante edizioni: Alessandro Cattelan è uno dei volti più amati del panorama italiano, con ben 20 anni di carriera alle spalle. Eppure, il suo esordio su Rai1 lo ha messo in agitazione: “Questa avventura ha cambiato le cose, ho fatto un’estate brutta, mi è venuta l’ansia da debutto” – ha ammesso il conduttore, durante la conferenza stampa di presentazione del suo nuovo programma – “Ma ora va meglio e non vedo l’ora di cominciare“.

Da Grande sarà un doppio appuntamento ricco di sorprese, con momenti di intrattenimento e altri di riflessione: “Sarà una festa tra amici” – ha anticipato Cattelan, che ha già rivelato gran parte dei suoi ospiti. Nomi amatissimi dal pubblico, come Carlo Conti, Luca Argentero e Antonella Clerici. “Per sentirmi al sicuro” – ha confessato Alessandro. Chi non ha molti dubbi sul successo di questo show è Stefano Coletta, direttore di Rai1: “Da Grande è la prima miniserie di un percorso che io ho immaginato e che ho condiviso con Cattelan. Io credo nelle idee, le porto avanti”.

Dunque, l’avventura in Rai del conduttore è solo agli inizi. Cosa c’è nel suo futuro? Le sorprese, per i suoi fan più accaniti, potrebbero essere moltissime. A partire da un late night show, sulla scia del fortunatissimo EPCC: “Questo ragazzo ha molto di Letterman” – ha ammesso Coletta, che apre ad un futuro programma in seconda serata, forse al posto di Porta a Porta. Ma al momento la priorità è trovare un conduttore per il prossimo Eurovision Song Contest, che si terrà nel nostro Paese (la città, per ora, è sconosciuta).

“Con Alessandro sto parlando anche di eventi importanti. La Rai in questo momento sta lavorando con molta serietà e molto rigore su Eurovision” – ha affermato Coletta – “Ne sto parlando con lui da diversi mesi. Bisogna saper parlare perfettamente l’inglese, bisogna avere un codice culturale che sia rappresentativo di quello che Eurovision veicola. Con Cattelan ho parlato di tutto, ma devo dire che ha prevalso in me uno sguardo verso Eurovision“. Sembra quasi fatta, anche se l’ufficialità non è ancora (ovviamente) arrivata.

Cosa ne pensa Alessandro Cattelan? In un’intervista a Fanpage, ha dimostrato di avere le idee ben chiare: “Tutto quello che ho fatto nella mia carriera, dai grandi eventi di MTV agli Awards, mi avvicina a questo mondo. È una macchina che conosco, perché è lì che sono nato, quindi sicuramente sarebbe un’esperienza bella da fare”. Per ora si concentra su Da Grande, ma il suo futuro in Rai promette davvero bene.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cattelan al debutto di Da Grande: “Una festa tra amici”. E...