GF Vip, Pamela Prati e la sua verità su Mark Caltagirone: il meglio e il peggio della 7ª puntata

Grande protagonista della settima puntata del "GF Vip", Pamela Prati ha raccontato come promesso la sua verità su mark Caltagirone

Liti e scaramucce sono state insignificanti, persino il video messaggio di Marco Bellavia è passato in secondo piano: la settima puntata del GF Vip ha visto un’unica, grande protagonista, Pamela Prati. La showgirl ha infatti raccontato l’attesissima verità – la sua s’intende – sull’affaire Mark Caltagirone, vicenda che ha appassionato il pubblico ma che l’ha gettata per anni nello sconforto.

GF Vip, Pamela Prati parla di Mark Caltagirone e racconta la sua verità

Pamela Prati è stata la protagonista indiscussa della settima puntata del GF Vip: gli scontri e le discussioni legati alla convivenza forzata non hanno certo fatto centro, e anche il video messaggio di Marco Bellavia sulla sensibilizzazione dei problemi mentali è passato in secondo piano rispetto alla chiacchieratissima vicenda di Mark Caltagirone.

Alfonso Signorini non aspettava altro che giocarsi la carta vincente del caso mediatico che nel 2019 ha travolto la soubrette, che, come promesso, ha parlato approfonditamente della vicenda. La Prati ha ripercorso tutta la storia che l’ha coinvolta, a partire dal primo “incontro” con il suo Marco: “L’ho conosciuto in un ristorante quattro anni fa, nel senso che i miei truffatori mi hanno parlato per la prima volta di lui. Mi hanno detto che si era lasciato da poco anche lui come me, che aveva un figlio Sebastian con un brutto tumore, mi hanno detto che era un ingegnere che lavorava all’estero e che cercava l’amore come me”.

Pamela ha tracciato un quadro drammatico della storia: una persona – o chiunque fosse dietro la misteriosa figura dell’uomo di cui si era innamorata – che ha fatto leva sulle sue fragilità, che l’ha raggirata facendole credere di essere un testimone di giustizia con un padre mafioso, motivo per il quale non si sono mai incontrati dal vivo: “Mi sono fidata di lui e ho fatto l’amore online, gli ho inviato delle mie foto hot, lui ricambiava coprendosi il viso. Stavo sempre al telefono con lui, mi faceva sentire sempre viva ma sempre in colpa, ero controllata continuamente”.

In lacrime la showgirl ha raccontato di essere andata ospite nello studio di Domenica In a parlare dei bambini, Sebastian e Rebecca, per un motivo ben preciso. “Io non volevo andarci da Mara Venier ma mi hanno fatto sentire in colpa e ho parlato di loro perché non volevo che si dicesse che erano bastardi, come era stato detto a me da piccola essendo cresciuta senza papà”.

Sonia Bruganelli e Orietta Berti, i dubbi (legittimi) su Pamela Prati

Tra le lacrime e tanta sofferenza, Pamela Prati è uscita decisamente provata dal suo racconto, spiegando di essere finita in un vortice di anoressia e depressione negli anni successivi alla truffa di cui è stata vittima. La soubrette ha voluto poi ringraziare il suo pubblico (“Non ti ho mai tradito, esisto grazie a voi“), ma ha anche aperto un confronto con le opinioniste Sonia Bruganelli e Orietta Berti.

Le due si sono mostrate fin da subito poco convinte della versione di Pamela, e pur concedendole il beneficio del dubbio, hanno fatto notare che al momento ci sono troppi punti oscuri sulla vicenda. “La realtà supera di gran lunga la fantasia. Il mio cuore può dirti che sì, che sei stata travolta, ma la mia mente mi dice ancora no. Perché penso che la verità non la sapremo mai”, ha sentenziato la Berti, facendo infuriare la Prati. Sonia Bruganelli ha poi attaccato la soubrette: “Noi ti stiamo dando il beneficio del dubbio, ci dovresti dire grazie invece di fare tutta questa scena”.