Gabriel Garko in lacrime a “Ballando”: il rimpianto per la morte del padre

Gabriel Garko ha emozionato il pubblico di "Ballando con le Stelle" con un'esibizione commovente: il ricordo del padre e il rimpianto più grande

A Ballando con le Stelle non ci sono solo tensioni tra giudici o casi televisivi, ma c’è anche lo spazio per le emozioni e la commozione, come è accaduto a Gabriel Garko, protagonista di un momento a dir poco toccante. Durante la semifinale, l’attore ha voluto ricordare la morte del padre e ha svelato il suo più grande rimpianto. Garko, che è uno dei protagonisti indiscussi di questa edizione, ha coinvolto tutti con le sue parole, di incredibile bellezza.

Ballando con le Stelle, Gabriel Garko ricorda la morte del padre

Quella del 2 dicembre è stata una puntata molto particolare: Ballando con le Stelle è stato anticipato di un giorno rispetto alla solita messa in onda al sabato, dal momento in cui i palinsesti con i Mondiali 2022 hanno subito numerose rivoluzioni. Lo show della Carlucci è uno dei più seguiti, ma forse il merito va anche a un cast che sa come coinvolgere.

Gabriel Garko, in occasione della semifinale, non è riuscito a trattenersi: occhi lucidi e voce rotta dall’emozione per uno dei ricordi più difficili da sviscerare, quello della morte di un genitore. Il compito di questa settimana non è stato semplice per l’attore, che, tramite i passi di danza, ha omaggiato il padre scomparso, con cui ha sempre avuto un legame molto profondo.

Ballando con le Stelle, la performance di Gabriel Garko e il rimpianto

“A tutti coloro che si sono spenti nella profonda solitudine”. La danza è una delle massime espressioni dell’arte, in grado di trasmettere molto. Ed è così che per la semifinale di Ballando, i concorrenti hanno dovuto unire danza e ricordi, scegliendo di raccontare dei momenti significativi del loro percorso.

Garko non ha avuto alcun dubbio: la sua esibizione è stata dedicata al padre, Claudio Oliviero, scomparso ad aprile del 2021. La performance è stata indimenticabile, accompagnata anche dal racconto, con la voce profonda, rotta dai ricordi, dall’emozione. Soprattutto, da un rimpianto. “Scusa, papà, se quel giorno non eravamo lì con te… Dedico questo momento a tutti coloro che si sono spenti nella profonda solitudine“.

Il sostegno del padre

C’è stato anche spazio per ricordare un padre che non gli ha mai voltato le spalle, restituendo il ritratto intimo di un genitore che supporta il figlio, che desidera la sua felicità. “Mio padre era un padre un po’ atipico, non mi ha mai detto di non fare l’attore, non mi ha mai tarpato le ali. Era quello che mi aiutava, mi dava i soldi, gli faceva piacere e di questo sono molto contento. Mi sono reso conto che aveva un profondo rispetto e stima nei miei confronti anche se non me l’ha mai detto”.

L’attore è indubbiamente tra le rivelazioni dell’edizione del 2022 di Ballando con le Stelle. Un vero e proprio talento: in ogni performance ha messo cuore e anima. Non a caso, ha ottenuto un punteggio elevato, conquistando la giuria e arrivando al cuore dei telespettatori. Nonostante l’infortunio, non ha mollato né si è ritirato: indubbiamente è tra i candidati alla vittoria dello show condotto da Milly Carlucci.