Il “guru ignorante” arriva a Milano, mille euro per vederlo: i Vip in prima fila

Rkomi, Ghali e Alessandra Amoroso in prima fila per seguire le lezioni del “guru ignorante”

Foto di Maria Francesca Moro

Maria Francesca Moro

Giornalista e content creator

Giornalista e content creator. Dalla carta al web e ai social racconta di lifestyle, cultura e spettacolo.

Milano è quella città dove puoi trovare gente disposta a pagare oltre 900 euro per assistere all’incontro con un guru influencer. Erano più di 4mila – vero e proprio sold out – gli spettatori arrivati all’Allianz Cloud Arena per prendere parte alla lezione, condita di meditazione mistica, con il santone indiano Sadhguru, letteralmente “guru ignorante”.

E, il giorno dopo, in un evento più ristretto ed elitario, sono arrivati alla ricerca del senso della vita anche numerosi vip italiani: da Ghali a Alessandra Amoroso, tutti pendevano dalle labbra del mistico che conta 11 milioni di follower sui social.

I Vip in attesa del guru

“La vita è come un tram di Milano: se ti ci siedi dentro, ti porterà di certo a destinazione. Ma se ci finisci sotto è terribile”, ad ascoltare attentissimi perle di tale spessore, al Moysa (l’hub culturale milanese ideato dal produttore di Blanco e dal manager dei Måneskin) c’erano venti artisti italiani. Compresi alcuni nomi famosissimi.

In penultima fila, in disparte e concentrata, Alessandra Amoroso. Due sedie più in là, Ghali e dal lato opposto della modesta sala Irama. E, ancora, i meno noti Roshelle (ex concorrente di X Factor, oggi nella scuderia di Fedez), la cantautrice Joan Thiele, il rapper Mace e il cantante Venerus. Infine, Rkomi, che, al termine della seduta, al Corriere della Sera ha dichiarato: “In un’epoca in cui tutti stiamo attenti a ogni parola, in cui abbiamo paura ad esprimerci, mi è piaciuto il suo modo diretto di dire ciò che pensa”.

L’incontro dedicato ai professionisti dello spettacolo aveva come tema spiritualità e creatività. Ghali, ad esempio, ha posto l’esistenziale interrogativo del perché la felicità duri solo un momento, ma il guru, invece di rispondere (che forse una risposta non c’è) gli ha ricordato che i suoi sentimenti non sono universali – chissà, magari sarà il tempo della sua prossima hit.

Il guru ignorante che piace alle celebrità

L’autoproclamatosi mistico Sadhguru è il fondatore di Isha Foundation, associazione no profit e centro spirituale, con centro di yoga incluso, che vanta oltre 300 filiali in tutto il mondo. Il guru ha anche un programma radio tutto suo, un canale YouTube e il posto da ospite d’onore in alcuni dei podcast più famosi degli Stati Uniti.

Tra i suoi fan più appassionati ci sono Matthew McConaughey e Will Smith, quest’ultimo lo ha addirittura accolto in casa. Sadhguru gira il mondo a bordo della propria motocicletta, nell’iniziativa di stampo ambientalista FreeSoil – seppur ci sia chi l’accusa di aver costruito il suo mastodontico centro dentro una foresta protetta. E proprio alla fine del suo viaggio si è ritrovato di fronte alla porta della famiglia Smith, invitato a cena per bacchettare i famosi abitanti della ricca dimora: “Siete pessimi registi della vostra stessa storia!”

Pendono dalle labbra del santone anche il nostrano Andrea Bocelli e il sindaco di New York Mike Bloomberg. Mentre Google, Microsoft e la Banca Mondiale lo ingaggiano spesso come oratore a meeting e convegni. È esotico, ma ben avvezzo agli strumenti comunicativi occidentali. Schietto e con quel pizzico di cattiveria che tanto funziona in radio. Risponde a tutto, senza mai dire niente, parla e ognuno trova nelle sue parole quel di cui ha bisogno. Tutta roba che ai vip – che il guru definisce “le persone più tristi della terra” – piace assai e per cui assai sono disposti a pagare.