Canalis, la polemica per lo spot di Sanremo non si placa (e lei non replica)

Elisabetta Canalis è finita al centro della polemica per via dello spot andato in onda durante Sanremo 2022 e di cui è stata protagonista

Tra musica, fiori e performance il Festival di Sanremo, come da tradizione, si lascia dietro una scia di polemiche. Una delle più accese è quella che prende di mira Elisabetta Canalis che, sebbene non sia stata parte attiva nel cast della kermesse musicale organizzata da Amadeus, ha trovato il modo per far parlare di sé. Il pomo della discordia è lo spot sulla Regione Liguria andato in onda proprio durante le serate del Festival.

Elisabetta Canalis e la polemica sullo spot di Sanremo

Sembra assurdo, eppure il Festival di Sanremo 2022 è riuscito nell’impresa di diventare uno degli argomenti all’ordine del giorno nel consiglio regionale ligure. Non c’entra, però, il grande successo di Amadeus e del suo evento da record. A catalizzare l’attenzione sin dalla prima puntata è stato il consueto spot di promozione della Liguria, regione che accoglie da decenni il Festival.

Il breve spot nasce proprio allo scopo di mostrare le bellezze liguri, un omaggio ai luoghi che circondano la “Città dei fiori”, ma la presenza di Elisabetta Canalis come testimonial non è andata giù a molti telespettatori. Perché mai una conduttrice di origine sarda racconta le bellezze della Liguria, visibilmente da quel di Los Angeles (città in cui vive ormai da anni)? Il consigliere Ferruccio Sansa ha rincarato la dose: “Centomila euro più Iva fanno centoventimila euro. Duemila euro al secondo per due spot da Los Angeles in cui la Liguria non si vede nemmeno”. E da qui la polemica che, a distanza di quasi due settimane, ancora fa discutere.

I motivi dietro la scelta di Elisabetta Canalis

Dopo la dichiarazione del consigliere regionale ligure, si è scatenato il caos. La notizia dell’alto compenso di Elisabetta Canalis per lo spot mandato in onda a Sanremo 2022 ha fatto il giro del web e dei social in men che non si dica, senza dare tra l’altro una risposta alla domanda che molti hanno continuato a porsi: perché scegliere una testimonial che non ha alcun legame con la Liguria?

Ci ha pensato il Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, a placare gli animi. O almeno era nelle sue intenzioni. Dapprima ha confermato che la cifra rivelata in consiglio regionale corrisponde a verità, sottolineando però come siano stati soldi ben spesi. Un investimento andato a buon fine, insomma, e una scelta dovuta al grande successo della Canalis nell’indimenticabile Sanremo condotto insieme a Gianni Morandi e a Belen Rodriguez.

Il Governatore ha anche spiegato l’altra ragione dietro la scelta della splendida Eli: “Si tendeva a proporre un’idea dei ricordi che restano parte del proprio bagaglio di esperienze personali in Liguria, anche vivendo ormai lontani dalla nostra Regione”.

La (non) replica della Canalis alle polemiche

Chi partecipa al Festival di Sanremo sa che, in qualche modo, esiste la possibilità di finire nel mirino di polemiche e discussioni. Elisabetta Canalis avrebbe potuto prevedere questa “maretta” dietro allo spot della Regione Liguria che l’ha vista protagonista? Probabilmente non in questi termini.

Quel che è certo è che salta agli occhi la sua volontà di non cedere alle polemiche. La conduttrice non ha risposto né sui social (che utilizza con assiduità), né con altri mezzi, preferendo glissare e continuare a occuparsi della sua vita a Los Angeles e della sua famiglia.