Desiderio sessuale, quando lo smartphone può ucciderlo

Lo smartphone è il peggiore nemico del desiderio sessuale: eliminatelo dalla vostra camera da letto e tutto cambierà

Lo smartphone è il peggiore nemico della coppia, soprattutto quando c’è bisogno di accendere il desiderio sessuale.

A svelarlo numerose ricerche scientifiche secondo cui l’utilizzo massiccio della tecnologia mette a rischio l’equilibrio della coppia. Nei momenti liberi e quando siamo in vacanza spesso, invece di trascorrere del tempo con il partner, rimaniamo a guardare le notifiche di Facebook e Instagram oppure navighiamo sul web, senza preoccuparci di curare al meglio la nostra intimità.

Il risultato? Per la maggior parte delle coppie lo smartphone è il killer della passione e un vero e proprio terzo incomodo nel rapporto. Un esperimento compiuto da Durex qualche tempo fa dimostra come la tecnologia, anche se non ce ne accorgiamo, interferisce fortemente sulla nostra vita sessuale. Nel 2006 l’azienda ha portato in un resort per una vacanza sei coppie. Una metà ha avuto libero accesso agli smartphone e ad Internet, mentre l’altra ha dovuto rinunciarci. Il risultato? Al termine del week end le coppie che non avevano utilizzato la tecnologia avevano trascorso molti più momenti di intimità e si sentivano maggiormente rilassate.

Una coincidenza? Assolutamente no, visto che l‘uso massiccio dello smartphone, soprattutto in camera da letto, influisce fortemente sul nostro benessere. I cellulari, ad esempio, ci impediscono di riposare serenamente durante la notte, a causa delle continue notifiche che arrivano dai social network e dalle app di messaggistica istantanea. Non solo: l’illuminazione eccessiva dello schermo e dei tasti affatica gli occhi e rende difficile il riposo, ostacolando la produzione di melatonina nell’organismo.

La soluzione migliore per aumentare il desiderio sessuale (e non perderlo) è quella di rinunciare al cellulare. Come? Basta un accordo con il partner per bandire gli smartphone dalla camera da letto. In alternativa si può schermare il wi-fi in questa zona della casa. All’inizio sarà difficile, ma con il tempo vi accorgerete che ci saranno vantaggi per il vostro benessere, soprattutto sotto le lenzuola.

Senza più schermi da guardare e notifiche da controllare avrete modo di parlare, di confrontarvi e, perché no, di coccolarvi un po’, dedicandovi ad attività molto più piacevoli.

Desiderio sessuale, quando lo smartphone può ucciderlo