PROMO

Il Teatro Regio di Torino, la salute al centro

Seconda edizione per SaluTO - Torino. Medicina e benessere

“La divulgazione scientifica è una missione estremamente delicata e importante che consente alla popolazione di essere meglio informata e più sana: è questo lo scopo con cui la Scuola di Medicina dell’Università degli Studi di Torino ha ideato SaluTO, insieme alla Città di Torino e a YEG!”. A dichiaralo è Ezio Ghigo, Coordinatore del Comitato scientifico di SaluTO 2020.

“La seconda edizione, quest’anno – prosegue Ghigo – si arricchisce innanzitutto della partecipazione del Politecnico di Torino, per raccontare come e quanto tecnologie biomedicali e intelligenza artificiale possano migliorare esponenzialmente la possibilità di cura e prevenzione anche delle malattie più gravi e più diffuse, dalle patologie cardiache a quelle oncologiche. Ma si parlerà anche di genetica, di oftalmologia e di stili di vita, sempre più importanti nella cura e nella prevenzione. Tutti temi che saranno affrontati in otto talk show trasmessi in diretta streaming dal Teatro Regio di Torino, cuore e simbolo della città. Un’edizione tutta digitale quest’anno in rispetto delle norme di contenimento del contagio da Covid19, responsabile di una pandemia che ha reso ancora più evidente a tutti quanto sia necessaria per la salute pubblica un’informazione scientifica, chiara, accurata e libera da fakenews”.

Covid-19 SaluTO

La prossima edizione di SaluTO quest’anno quindi vivrà sul web, in osservanza alle norme di sicurezza per il contenimento del contagio da coronavirus. Gli incontri fra gli esperti saranno disponibili per il pubblico grazie al format digitale Sipario! che concilierà la migliore tecnologia per la diffusione via web con la valorizzazione visiva del patrimonio artistico e culturale rappresentata dal teatro lirico cittadino.

Le origini del Teatro Regio di Torino risalgono al 1740, anno in cui fu inaugurato, e da allora il teatro accompagna i torinesi come fondamentale riferimento culturale della vita cittadina. Distrutto da un incendio nel 1936, riaprì al pubblico nel 1973 con il nuovo aspetto disegnato dall’architetto Carlo Mollino.

L’emergenza Covid19 è stata ed è al centro del dibattito pubblico e la salute oggi è il primo e più importante tema anche in ambito culturale, oltre che sanitario e politico. Anche per questo è il Teatro Regio a ospitare quest’anno SaluTO, l’evento che porta la medicina fuori dai convegni accademici, a disposizione del grande pubblico, per dare la possibilità a tutti di chiarire dubbi su temi relativi a salute, prevenzione e stili di vita.

SaluTO 2020, il 25 e 26 settembre prossimi, sarà costituito da otto eventi tematici della durata di 30 minuti, con intervalli di una o due ore. Federico Mereta, giornalista scientifico, intervisterà i relatori sui temi scelti, moderando il dibattito con il pubblico, che sarà collegato on line. Tutte le informazioni per connettersi, a breve sul sito www.saluto.net.

L’evento, nato su iniziativa della Scuola di Medicina dell’Università degli Studi di Torino, è realizzato in collaborazione con la Città di Torino e YEG! Your Event Group, e da quest’anno si arricchisce della partnership scientifica del Politecnico di Torino. Qui il programma 2020.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il Teatro Regio di Torino, la salute al centro