Cellulite: cause principali e rimedi più efficaci

La cellulite è l'incubo di molte donne ma esistono diverse soluzioni per risolvere questo disturbo anti-estetico e fastidioso

Tatiana Maselli Erborista e Editor specializzata in Salute&Benessere Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, ambientalista e appassionata di alimentazione sana, cosmesi naturale e oli essenziali, scrive per il web dal 2013.

Cause principali

La cellulite o pelle a buccia d’arancia è dovuta a un rallentamento della circolazione sanguigna e linfatica. Grazie al sistema circolatorio e a quello linfatico, infatti, le cellule del nostro corpo ricevono nutrimento e ossigeno necessari per la loro sopravvivenza e si liberano delle scorie da esse prodotte. Se questi sistemi non funzionano in modo efficiente, chiaramente anche le cellule ne risentiranno, comprese quelle del tessuto adiposo.

Quando le scorie metaboliche degli adipociti non vengono eliminate, si accumulano e “gonfiano” la cellula, per poi riversarsi negli spazi extracellulari: questa è una condizione nota come ritenzione idrica, caratterizzata da gonfiore. L’accumulo di liquidi tende a rallentare ulteriormente la circolazione, peggiorando ulteriormente la situazione fino alla comparsa della cellulite, riscontrabile da quella che definiamo pelle a buccia d’arancia, con avvallamenti visibili sulla pelle. I noti “buchi” della cellulite sono il risultato di un processo infiammatorio che si instaura per riparare i tessuti danneggiati dal gonfiore. Il normale tessuto che “tiene insieme” gli adipociti viene sostituito da nuovo tessuto fibroso, meno funzionale di quello originale. Ecco perché la pelle non appare più liscia e omogenea ma presenta fossette di dimensioni variabili.

Quali sono però le cause che rallentano la circolazione sanguigna e linfatica? Alla base di queste problematiche c’è una predisposizione genetica sulla quale è difficile intervenire, ma esistono anche abitudini alimentari e comportamenti su cui si può agire per prevenire la comparsa della cellulite o evitare di aggravare la situazione se si soffre di questo disturbo. In particolare la cellulite peggiora in caso di:

Conoscendo le cause su cui si può intervenire è sicuramente più semplice definire una strategia per combattere la cellulite e liberarsi di questo inestetismo.

Rimedi

Come abbiamo visto esistono numerose cause della cellulite e dunque diversi ambiti in cui intervenire per liberarsene, dall’alimentazione allo stile di vita in generale. Inoltre, esistono alcuni rimedi naturali che possono offrire un valido supporto.

Alimentazione e stile di vita

L’alimentazione e lo stile di vita sono i primi due aspetti da prendere in considerazione se ci si vuole liberare della cellulite.

Un’alimentazione sana ed equilibrata fornisce infatti numerose sostanze in grado di contrastare l’infiammazione che accompagna la cellulite e di migliorare il tono e la funzionalità dei vasi sanguigni. Cosa dovrebbe includere la dieta? Frutta e verdura, cereali integrali, legumi, olio extravergine di oliva, fonti di omega-3 e una parte di proteine di origine animali, prediligendo pesci e carni magri. Il sale e le bevande alcoliche andrebbero limitati il più possibile poiché il sodio favorisce la ritenzione di liquidi e l’alcool peggiora l’infiammazione, rallenta il metabolismo e danneggia le cellule. Oltre all’azione antinfiammatoria e antiossidante, una dieta sana consente di ritrovare o mantenere il proprio peso ideale e garantisce all’organismo idratazione e fibre, importanti per il benessere e la funzionalità intestinali e per contrastare la stitichezza, una delle cause della cellulite.

Oltre all’alimentazione è fondamentale anche il movimento. Per combattere la cellulite è particolarmente indicata la camminata a passo svelto, che va a stimolare la circolazione. Camminare per 30-40 minuti al giorno può migliorare sensibilmente gli inestetismi della buccia d’arancia. Attenzione però alla postura, perché se il piede non poggia in modo corretto si possono avere problemi sia alle articolazioni sia alla circolazione. È bene dunque scegliere scarpe adeguate e verificare l’appoggio del piede, rivolgendosi a un professionista per correggere eventuali difetti in questo senso. Oltre alle scarpe, anche l’abbigliamento è importante: pantaloni molto aderenti comprimono infatti i vasi peggiorando microcircolo e flusso linfatico.

Se si svolge un’attività sedentaria e si trascorrono molte ore in da seduti, per migliorare la circolazione meglio evitare di accavallare la gambe. Chi invece sta molto in piedi può fare ricorso a calze a compressione graduata. In entrambi i casi, è bene sfruttare ogni occasione per muoversi durante la giornata: fare le scale, camminare avanti e indietro quando si aspetta il treno o il bus, muoversi a piedi o in bicicletta per recarsi al lavoro o per le commissioni quotidiane. Un aiuto in più arriva dal rimanere con le gambe sollevate per cinque minuti al giorno, stendendosi a terra o sul letto e poggiando le gambe su una parete o un sostegno verticale.

Rimedi naturali

Vediamo ora ai rimedi anticellulite più efficaci, che ci vengono offerti dalla natura per ridurre l’infiammazione, favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso e migliorare il microcircolo. Per debellare la cellulite sono indicate le piante con azione diuretica, che andrebbero assunte sotto foma di infuso: tra queste rientrano la betulla, l’ortosiphon, l’equiseto, il fagiolo e i peduncoli di ciliegia. Contro l’infiammazione e per migliorare la circolazione si può invece ricorrere alla centella e alla curcuma, da assumere sempre per via interna. Rivolgendosi all’erborista di fiducia si potrà scegliere il rimedio più adatto tra quelli elencati.

Esternamente, si possono invece effettuare massaggi linfodrenanti che aiutano a drenare i liquidi accumulati su polpacci, gambe, cosce, glutei e addome verso i linfonodi, così che possano essere smaltiti. Oltre al massaggio eseguito da professionisti, si può ricorrere anche al massaggio anticellulite fai da te, utilizzando creme a base di edera e pungitopo o oli da massaggio preparati con 100 millilitri di olio di girasole addizionati con 10 gocce di olio essenziale di ginepro, 10 gocce di olio essenziale di limone e 10 gocce di olio essenziale di menta.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cellulite: cause principali e rimedi più efficaci