Allergia da puntura di api, vespe e calabroni, come ridurre i rischi

Nei soggetti allergici, la puntura di api, vespe e calabroni può portate allo shock anafilattico con perdita di coscienza: il trattamento per ridurre i rischi

Federico Mereta Giornalista Scientifico

La gola che si stringe, il cuore che fatica, gli occhi che si annebbiano.  E poi, la perdita di coscienza. A volte, dopo una puntura di imenotteri, per alcune persone c’è il rischio che si scateni una reazione eccessiva, che va ben oltre il dolore e il gonfiore locale.

Registrati a DiLei per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Allergia da puntura di api, vespe e calabroni, come ridurre i rischi