Harry, Carlo ha messo in dubbio di essere il suo vero padre

Nella sua autobiografia il Principe racconta le battute di scherno di suo padre, che si accodava ai tabloid che sostenevano la dubbia paternità

L’autobiografia del Principe Harry uscirà nel Regno Unito e in Italia solo il 10 gennaio, ma alcuni stralci sono già in rete e si parla di un aneddoto molto infelice che vede protagonista Re Carlo e suo figlio. La stampa ha messo in dubbio per decenni la paternità, sostenendo che il secondogenito di Diana fosse in realtà frutto dell’amore con James Hewitt. Lo stesso Carlo, si scopre nel libro, usava questa vicenda come battuta, ferendo Harry.

“Chissà se sono davvero tuo padre”: la battuta shock di Carlo a Harry

In Spagna l’autobiografia del Principe Harry, Spare (letteralmente “rimpiazzo”) è già sugli scaffali, mentre il resto del mondo dovrà attendere martedì 10 gennaio. Intanto, dei primi stralci molto importanti e toccanti sono già in rete, e fanno discutere.

Uno in particolare, che riguarda l’humour poco elegante di Re Carlo che, nonostante non venga distrutto dal figlio nel libro, non ne esce comunque benissimo. “Chissà se sono il tuo vero padre” era solito ripetere Carlo, pensando di essere divertente punzecchiandolo nei momenti di contrasto.

Una battuta di cattivo gusto, sempre detta con il sorriso sulle labbra, ma che rimane tale. Un riferimento al gossip che li ha perseguitati per anni, e che di tanto in tanto rispunta, sulla presunta non paternità del Re. Chi sarebbe, secondo i sostenitori di questa teoria, il vero padre di Harry? James Hewitt, amante di Lady Diana dal 1986 al 1991, conosciuto, dunque, ben due anni dopo la nascita del secondogenito della coppia reale. Harry sostiene, nelle pagine del libro, che suo padre non ha mai parlato di Hewitt o espresso un pensiero su di lui.

Una voce infondata, dunque, ma che ha spesso minato il rapporto, già difficile, tra padre e figlio, ingigantito dai tabloid senza alcun fondamento. Ma le battute terribili di Re Carlo non finiscono qui.

“L’erede di ricambio”: le terribili parole di Carlo a Diana

Come suo padre, il Principe Filippo, definito spesso “il Re delle gaffe”, anche Carlo III indugia fin troppo spesso su aneddoti e battute fuori luogo, specie in famiglia. Una in particolare ha scosso molto i primi lettori di Spare nelle scorse ore.

Alla nascita del Principe Harry, infatti, Re Carlo pare si sia lasciato andare ad una battuta infelice, ferendo la Principessa Diana, che aveva già iniziato a soffrire di depressione durante la gravidanza, a causa degli ormai noti tradimenti di suo marito con Camilla.

Vi ho dato l’erede e il ricambio, ho fatto il mio dovere“. Sì, per lui non solo i doveri verso il regno, ma anche quelli coniugali, erano conclusi. Diana era stata scelta bella, giovane e nobile, per avere gli eredi al trono perfetti, e con William primo della lista, Harry era quello di ricambio, il rimpiazzo, come è sempre stato chiamato in casa. E da questa terribile uscita di Re Carlo nasce il nomignolo in copertina sulla biografia del Duca di Sussex.

Una storia che ci rattrista, ma che spiega finalmente molte cose. Persino la Regina madre, quando era ancora in vita, snobbava Harry, e voleva seduto al suo fianco sempre William, il vero erede al trono. Non c’è da stupirsi, dunque, se questa rivelazione aumenta l’attesa per questo libro, che si prospetta tra i più venduti dei prossimi mesi.