Meghan Markle e Harry, il ritorno a Londra è solo una questione di soldi

Il ritorno a Londra di Meghan Markle e il Principe Harry non è dovuto a una questione affettiva, bensì di soldi e di marchio Reale

Il ritorno di Meghan Markle e del Principe Harry a Londra è ormai un “caso”. La coppia, che un tempo era amatissima dal popolo, si sta preparando per essere presente al Giubileo di Platino della Regina Elisabetta. Ci sono troppe ombre dietro alla loro scelta di volare a Londra: gli esperti hanno avanzato l’ipotesi che sia tutta una questione di soldi. L’obiettivo dei Sussex è di evitare una totale separazione dei poteri, che ormai non hanno più.

Meghan Markle e Harry, perché tornano a Londra

A discutere del ritorno di Harry e Meghan è stata la commentatrice Reale Camilla Tominey. L’Express ha ripreso le sue parole, facendo luce sul motivo del ritorno a casa in occasione di un evento tanto importante. “Il Duca e la Duchessa di Sussex vogliono mantenere i legami Reali. Se non si fossero presentati, la loro assenza avrebbe rappresentato una totale separazione“. E sono in tanti a pensarla così.

L’editore associato del Telegraph, infatti, ha svelato: “Per loro, è utile essere in contatto con la Regina, non solo nel Regno Unito, ma anche in America”. Né Harry né Meghan hanno intenzione di separarsi del tutto dalla Famiglia Reale, e il motivo è semplice: Elisabetta II stessa non ha mai voluto la loro lontananza. “Ha sempre insistito sul farli rimanere membri molto amati dal popolo, indipendentemente da quello che è stato detto da Oprah o altrove”.

Potrebbe essere una questione di soldi

Oltre a evitare la separazione “affettiva”, ci sarebbe un’altra tematica: i soldi. Non è un periodo d’oro per Harry e Meghan, la cui collaborazione con Netflix non sta andando bene come dovrebbe. Secondo Page Six, potrebbe essere in arrivo una sorta di docu serie sui Sussex, sulla scia di Al passo con i  Kardashian. Il reality show sarebbe stato in parte girato nella loro residenza a Montecito. Le telecamere li avrebbero già ripresi durante i loro viaggi, non ultimo quello all’Aia per gli Invictus Games.

Harry e Meghan vogliono mantenere il loro marchio Reale

Proprio per il loro ritorno – sgradito alla maggior parte della Famiglia Reale – sono stati definiti “opportunisti e narcisisti“, senza scrupoli. A parlarne è stato anche Hugo Vickers a The Royal Beat: “Penso che il loro ritorno abbia interamente a che fare con il marchio, perché più Harry si allontana dalla Famiglia Reale, più si trasforma in un ragazzo in blue jeans, con barba rossa e lo zaino in spalla. Naturalmente non è molto commerciabile questo punto di vista“. Ed ecco che ritorna la questione dei soldi: tutti gli esperti ne sono convinti.

La delusione e la paura di William

Ed è proprio Netflix il motivo per cui potremmo non vedere un incontro meno formale tra William e Harry, i fratelli che abbiamo tanto amato e che hanno fatto sognare il mondo per anni con il loro legame. Il Duca di Cambridge, infatti, ha svelato i suoi timori riguardo all’esposizione mediatica del fratello. Teme che qualsiasi cosa dirà o farà finirà nella docu serie di Netflix o sulle pagine dei giornali. Un evento che vuole evitare a ogni costo. Ed è probabile che la resa dei conti tra William e Harry sarà gelida.