Kate Middleton, l’addio a Londra finisce nella bufera: il reale motivo del trasferimento

Emergono i motivi del trasferimento di William e Kate da Londra ad Adelaide Cottage: una decisione che ha scatenato la bufera

Emergono nuovi dettagli sul chiacchierato trasferimento di William e Kate da Londra ad Adelaide Cottage, nell’ultra-privato Home Park di Windsor. Il Duca e la Duchessa di Cambridge hanno infatti deciso di cambiare residenza per volere dei figli, che dal prossimo settembre andranno a scuola nel medesimo istituto: la Lambrook School. Svelati i motivi di questa scelta che, come riporta il Mirror, ha scatenato una bufera sulla Royal Family.

Kate e William lasciano Londra: una decisione guidata dai figli

Si avvicina il fatidico trasferimento di William e Kate da Londra ad Adelaide Cottage, nell’Home Park di Windsor, in quella che sarà la loro nuova dimora residenziale. La Royal Family si appresta a compiere un passo di vita importante e ad aprire un nuovo capitolo, abbandonando la capitale inglese per approdare a Windsor e soggiornare nella contea inglese del Berkshire. In attesa del trasferimento, emergono nuovi particolari che riguardano questa scelta e i riflettori sono puntati sui figli della coppia: George, Charlotte e Louis.

Secondo quanto riportato dal Mirror, i due principini e la principessina si apprestano a iniziare una nuova scuola. Non più alla Thomas’s Battersea, ma il loro nuovo istituto scolastico sarà la Lambrook School: una decisione presa proprio dai figli di William e Kate Middleton. Come riporta un insider, i figli reali avrebbero guidato la decisione di trasferirsi in campagna, scelta che comunque si adatta anche al desiderio di papà William e mamma Kate che tutti e tre possano avere un inizio “il più normale possibile”.

George, Charlotte e Louis in nuovo istituto scolastico

Come riferisce il quotidiano britannico, William d’Inghilterra e la moglie Kate volevano dare ai figli un po’ più di libertà di quella che hanno avuto vivendo nel centro di Londra, a Kensington Palace. Oltre a migliori condizioni di vita, il trasferimento di sede scolastica sarebbe dovuto anche a un altro aspetto. L’esperto reale Joe Little, caporedattore della rivista Majesty, spiega che “L’appartamento 1A a Kensington Palace è perfetto sotto molti aspetti, ma il Duca e la Duchessa e i loro figli non possono andare e venire a loro piacimento o approfittare dei vicini parchi di Londra a causa dei sempre presenti problemi di privacy“.

Inoltre, “Logisticamente, avere tutti e tre i bambini nella stessa scuola ha perfettamente senso perché significa fare solo una corsa scolastica. Con la famiglia nel Berkshire il viaggio sarà notevolmente più breve e più facile dell’incubo che era da Kensington Palace a Battersea due volte al giorno”.

William e Kate ringraziano la Thomas’s Battersea

L’ufficialità del cambio di scuola è arrivata dagli stessi William e Kate, che proprio in questi giorni hanno anche dovuto fare i conti con il ritorno in Inghilterra di Harry e Meghan. Come riferisce una dichiarazione: “Il Duca e la Duchessa di Cambridge hanno annunciato oggi che il principe George, la principessa Charlotte e il principe Louis frequenteranno la Lambrook School nel Berkshire da settembre 2022”. La coppia, come si legge nel comunicato, a seguire ringrazia la Thomas’s Battersea, “dove George e Charlotte hanno avuto un felice inizio della loro istruzione rispettivamente dal 2017 e dal 2019, e sono felici di aver trovato una scuola per tutti e tre i loro figli che condivida un’etica e valori simili”.

Jonathan Perry, preside della Lambrook School, ha poi dato il benvenuto ai tre figli reali: “Siamo lieti che il principe George, la Principessa Charlotte e il Principe Louis si uniranno a noi il prossimo settembre e non vediamo l’ora di accogliere la famiglia, così come tutti i nostri nuovi alunni, per la nostra comunità scolastica”.

William e Kate, è bufera sul trasferimento

La decisione della Royal Family tuttavia ha suscitato più di un malumore. La notizia del trasferimento in una quarta casa (pur mantenendo le altre) non è andata bene a tutti: di mezzo c’è la paura per la crisi del costo della vita. Come riporta il Mirror, il Duca e la Duchessa continueranno a utilizzare Kensington Palace come residenza di lavoro ufficiale e manterranno anche Anmer Hall, la loro residenza di campagna nel Norfolk. William ha anche un cottage per le vacanze chiamato Tam-Na-Ghar nella tenuta di Balmoral, regalatogli dalla sua bisnonna nel 2002″.

Il commentatore ed ex corrispondente della BBC Peter Hunt, esperto di tematiche Reali, ha dichiarato: “Una quarta casa per i Cambridge ricorda che i reali non soffrono della crisi del costo della vita e di una recessione incombente così come noi”. E rivela un dettaglio non indifferente, che ha gettato la Royal Family nel vortice della bufera: “Quando i soldi dei contribuenti sono stati spesi per ristrutturare il loro appartamento a Kensington Palace, il principe William, che si batte per i senzatetto, ha insistito che la sua famiglia intendesse rimanere lì per molti anni a venire”.