Simone Biles, le altre atlete e l’ultimo baluardo di umanità cancellata

Erano tutti lì, ma hanno preferito chiudere gli occhi e non guardare, contribuendo a tenere in piedi un sistema marcio e corrotto che permettesse al dottor Larry Nassar di continuare, mentre le anime delle atlete venivano distrutte

Da un fallimento dovremmo imparare tutti qualcosa, sempre. Per rendere migliore la vita di tutti e quella delle nuove generazioni. Eppure questo incalzante e imbarazzante ritorno sugli errori fatti, commessi e omessi, non fa che costringerci a tingere di nero le pagine della nostra storia, quelle che cancellano l'ultimo baluardo di umanità che per natura dovrebbe appartenerci.

Registrati a DiLei per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Simone Biles, le altre atlete e l’ultimo baluardo di umanità ca...