Kledi Kadiu: vita e successo del ballerino albanese

Al di là dei riconoscimenti ufficiali e della popolarità televisiva, la storia di Kledi Kadiu è innanzitutto la storia di un uomo e della sua passione per la danza

Kledi Kadiu nasce a Tirana, in Albania, il 7 aprile 1974. Dopo il diploma all’Accademia Nazionale di Danza, entra nel Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Tirana, dove interpreta fin da subito ruoli da solista.
L’anno seguente, ad appena diciannove anni, si trasferisce in Italia per lavorare prima a Mantova e poi a Rovereto. Il 1996 è l’anno della sua prima apparizione in televisione. Sarà la prima di una lunga serie di esperienze, visto che già l’anno seguente diventa primo ballerino in programmi televisivi molto popolari quali “Buona Domenica”, “C’è posta per te” ed “Amici”.

Il 2004 segna un’altra tappa importante per la vita e la carriera di Kledi. Nel giro di un anno, infatti il ballerino fonda la Kledi Dance, ottiene il premio “Gino Tani” come artista dell’anno e si vede riconosciuta l’Alta Onorificenza “Ambasciatore della Nazione” dal presidente albanese Alfred Moisiu “per l’interpretazione virtuosa nell’arte coreografica e la rappresentazione dignitosa dell’immagine e dei valori dell’Albania all’estero”. Da questo momento in poi, la sua carriera sarà costellata di numerosi premi: tra gli altri il premio “La Ginestra d’Oro” come miglior ballerino televisivo, che vince nel 2006, e il premio “Premio Acqui Danza 2010”. Nel 2012 il presidente della Repubblica di Albania Bamir Topi, gli consegnerà il più grande riconoscimento artistico albanese, ossia il titolo di “Grande Maestro”.

Nel 2007 arrivano le sue prime esperienze da attore nei film “Passo a due”di Andrea Barzini e “La cura del gorilla” di Carlo Sigon, accanto a Claudio Bisio. Nel 2006 entra nel mondo della fiction con “Ma chi l’avrebbe mai detto”, che va in onda su Rai 1, accanto a due donne d’eccezione, Ornella Muti e Katia Ricciarelli.
Nel 2010 Kledi è impegnato nel programma di Rai5 “Step – passi di danza”: Kledi è la voce narrante che puntata dopo puntata guida lo spettatore attraverso un viaggio alla scoperta del mondo della danza.
Il 2012 lo vede protagonista della 69esima Mostra Internazionale d’arte cinematografica a Venezia con il film di Vicari “La Nave Dolce”, che vince il Premio Pasinetti come miglior film documentario.
Nel 2016 torna in prima serata su canale 5 con “Pequeños gigantes“, un talent show per bambini presentato da Belen Rodriguez. Kledi partecipa in qualità di capo-squadra insieme a Stefano De Martino, Rudy Zerbi, Maurizio Zamboni e Attilio Fontana.

A gennaio del 2016 Kledi è diventatato padre per la prima volta di una bambina, Lea, frutto della relazione con una ballerina di origini francesi, Charlotte Lazzari, di quasi vent’anni più giovane.
Il ballerino albanese è anche stato testimonial per diverse campagne UNICEF. Nel 2009 è uscita la sua autobiografia, “Meglio di una favola”, che nel maggio dello stesso anno ha vinto il “Premio Elsa Morante Ragazzi” a Napoli.

Kledi Kadiu: vita e successo del ballerino albanese