Che fine ha fatto Oliviero Diliberto

Oliviero Diliberto è un politico del partito comunista italiano, recentemente espatriato in Cina, luogo in cui sta aiutando a scrivere il codice civile

Oliviero Diliberto è un’importante protagonista della politica italiana conosciuto dai più per il lavoro intrapreso all’interno del Partito Comunista. Di recente, a causa della sua graduale scomparsa dai media, molti si chiedono che fine abbia fatto e in quali progetti sia impegnato il sessantenne. Secondo alcune accurate fonti che circolano sul web, Oliviero Diliberto si troverebbe in Cina, nel paese simbolo del comunismo. Il politico avrebbe deciso di intraprendere il lungo viaggio per contribuire alla scrittura del codice civile cinese, proposta che sarebbe stata fattagli proprio da uno dei maggiori politici del luogo.

La decisione di chiedere l’intervento di Diliberto non è stata casuale. Egli infatti è uno dei più grandi esponenti del movimento comunista, orientamento politico che ha sempre sostenuto con indomita fermezza. Il progetto riguardante tale collaborazione non è nuovo, ma va avanti sin dall’anno 1999. Il Paese del Sol levante quindi, necessita del prezioso aiuto dello studioso italiano al fine di imporre alla regione delle nuove regole. Il progetto, iniziato ben diciassette anni fa, sta coinvolgendo anche un numero elevatissimo di studenti universitari cinesi.

Questi infatti, si trovano a viaggiare nel nostro Paese, con l’intento di imparare la lingua ed aiutare nella realizzazione dell’importante documento, una volta tornati nella propria patria. Ma in cosa consiste di preciso il lavoro svolto da Oliviero Diliberto? Il politico lo spiega esplicitamente. Della stesura del codice civile cinese, in realtà, se ne occupano gli addetti, ma lui contribuisce ad offrire il giusto supporto fornendo opinioni e suggerimenti ogni qualvolta gli vengano richiesti. A quanto afferma egli stesso però, non si sente ancora pronto ad abbandonare completamente la carriera politica.

Con la sua momentanea uscita di scena Oliviero Diliberto desidera dare spazio ai giovani e prendersi le soddisfazioni e i compiacimenti che giungono dal suo attuale lavoro in Cina. L’ex docente si dice orgoglioso di poter esportare le nozioni, per anni e anni insegnate ai suoi studenti italiani, anche in uno dei paesi più avanzati del mondo. Il politico si reputa quindi essere estremamente soddisfatto della piega che ha preso la sua carriera politica, ma non abbandona l’idea di un suo potenziale ritorno in patria in un prossimo futuro.

Che fine ha fatto Oliviero Diliberto